Ferrovia Mendrisio–Stabio(–Varese/Malpensa) FMV: I lavori proseguono su più fronti.

Gli interventi edili e di tecnica ferroviaria per la messa in esercizio della linea Mendrisio–Stabio (– Varese/Malpensa) in Ticino proseguono su più fronti. A dicembre 2012 è stato messo in esercizio il nuovo marciapiede destinato alla futura FMV presso la Stazione FFS di Mendrisio.

Lungo la linea FMV in territorio ticinese i lavori di genio civile stanno proseguendo su più fronti. Nella seconda metà del 2013 è prevista la posa della tecnica ferroviaria. La stazione FFS di Mendrisio rappresenta – insieme al Ponte Laveggio – il cantiere più avanzato. In questo comparto sono già stati realizzati: il nuovo marciapiede con pensilina – aperto al pubblico dal 9 dicembre 2012 – i nuovi binari e scambi, gli impianti di sicurezza e la linea di contatto.

I cantieri aperti

Altri cinque cantieri fanno registrare un tasso di realizzazione intorno al 50 per cento o superiore ad esso. Tra questi figurano: la linea ferroviaria sotto l’A2 (50%), il ponte sul Laveggio (80%), il muro di contenimento al raccordo Shell (100%), il nuovo sottopasso «Gerrette» (65%) e l’adattamento al sottopasso Ligornetto–Genestrerio (45%). In parallelo sono pure iniziati gli interventi per la posa dei nuovi rilevati e dell’infrastruttura ferroviaria presso la zona industriale di Stabio (65%).

Tra i cantieri avviati nella seconda metà del 2012 figurano invece la nuova fermata di Stabio (15%), i sottopassi «Santa Margherita» (35%) e «Puntasei» (15%) in territorio di Stabio e la realizzazione dei nuovi rilevati e la posa dell’infrastruttura ferroviaria tra Stabio e Mendrisio (15%). Altri cantieri di genio civile saranno attivati nel 2013.

Consegna dell’opera nella prima metà del 2014 per l’avvio della fase di collaudo dell’esercizio

L’obiettivo delle FFS è la conclusione di tutti i lavori principali di genio civile entro l’estate del 2013 per permettere poi la posa e l’istallazione completa della tecnica ferroviaria. La consegna dell’opera per l’ avvio dei collaudi per la messa in esercizio commerciale è prevista verso la metà del 2014. Le parti svizzera e italiana hanno confermato il comune obiettivo per la messa in esercizio commerciale della linea con il cambio orario di dicembre 2014.

Ulteriori contenuti