Nuova campagna contro i rifiuti nei treni e nelle stazioni: Le FFS lanciano la campagna contro il littering.

Nel 2011, le FFS hanno recuperato quasi 32 000 tonnellate di rifiuti nei treni e nelle stazioni. Ciò nonostante il volume di littering, ovvero di rifiuti abbandonati, continua ad aumentare. Per sensibilizzare i viaggiatori le FFS lanciano oggi una campagna d'affissione a livello nazionale e sperimentano un nuovo sistema di raccolta differenziata in nove stazioni.

Nel 2011, le FFS hanno recuperato quasi 32'000 tonnellate di rifiuti e riciclato 5730 tonnellate di carta, 159 tonnellate di bottiglie in PET e 51 tonnellate di vetro. Ciò nonostante il littering è in aumento: giornali, bicchieri per caffè e imballaggi alimentari vengono spesso abbandonati nei treni e nelle stazioni. Le analisi hanno dimostrato che la pulizia dei treni e delle stazioni si ripercuote in maniera positiva sulla soddisfazione dei clienti.

Le FFS lanciano oggi una campagna d'affissione a livello nazionale contro il littering. L'obiettivo è di ridurre il volume dei rifiuti abbandonati e di migliorarne il recupero. La campagna è sostenuta da quattro celebri personaggi svizzeri: Gilbert Gress, Christa Rigozzi, Ariella Käslin e DJ Antoine, che presteranno il loro volto alla campagna che si protrarrà fino all'11 marzo 2012. Ogni personaggio richiamerà l'attenzione dei viaggiatori su una regola d'oro: gettare i rifiuti di piccole dimensioni nei cestini presenti nel treno, sul marciapiede o in stazione, riporre i giornali sui ripiani porta-oggetti delle carrozze e utilizzare i contenitori messi a disposizione nelle stazioni.

Parallelamente, le FFS testeranno un nuovo concetto di recupero in nove stazioni, che saranno dotate di cestini che permetteranno la raccolta differenziata di PET, alluminio, vetro e carta. In futuro le FFS auspicano di generalizzare questo sistema di riciclaggio nei treni e nelle stazioni.

Maggiori informazioni sulla campagna: www.ffs.ch/gruppo/litteringIl link si apre in una nuova finestra.

Ulteriori contenuti