Le FFS investono nel traffico combinato in Ticino.

FFS Cargo rafforza la sua presenza sulla piazza economica ticinese. Oggi l’azienda ha inaugurato un nuovo terminal a Cadenazzo. Quattro binari e un mezzo di trasbordo in grado di sollevare pesi fino a 40 tonnellate permettono ai clienti di trasferire in modo efficiente e rapido le merci dalla strada alla ferrovia. In questo modo i beni possono viaggiare da terminal a terminal rispettando l’ambiente.

Il terminal di trasbordo di FFS Cargo a Cadenazzo rafforza la posizione del Ticino nel trasporto merci su ferrovia. FFS Infrastruttura ha realizzato in loco un impianto dotato di quattro binari, ciascuno lungo 220 metri. L’investimento complessivo ammonta a 11 milioni di franchi e permette di trasbordare sia i container che le casse mobili dalla strada alla ferrovia in modo rapido e flessibile. I camion possono giungere direttamente sui binari. «L’inaugurazione odierna è la miglior dimostrazione che ci identifichiamo nel traffico a carri completi sostenibile», ha detto Nicolas Perrin, CEO di FFS Cargo. «Contemporaneamente siamo ora in grado di offrire ai nostri clienti, che hanno come punto di partenza e di arrivo delle merci il Sopraceneri, soluzioni logistiche efficienti nel trasporto combinato. In questo ambito abbiamo un potenziale di crescita a medio termine», ha aggiunto Perrin dinanzi alla clientela, alle autorità e ai media.

Rafforzamento del Ticino nel traffico merci

Il nuovo terminal situato nella zona industriale ad ovest di Cadenazzo amplia la capacità dell’attuale punto di carico e scarico presso la Stazione FFS che ha raggiunto il limite di capacità e non è adatto al traffico combinato. Per la gestione dell’impianto, FFS Cargo impiega un nuovo mezzo di trasbordo delle merci in grado di movimentare container e casse mobili fino a 40 tonnellate in modo efficiente e rapido dai camion alla ferrovia. «Da oggi possiamo inserire Cadenazzo quale punto di congiunzione ecologico nella nostra catena logistica », ha da parte sua rilevato Roberto Tulipani, Coordinatore regionale delle FFS. «La clientela di FFS Cargo del Bellinzonese e Locarnese può ora contare su un ottimo raccordo verso le altre piattaforme di carico e scarico svizzere.»

FFS Cargo amplia la rete di servizio del traffico combinato

Maggiori informazioni:

FFS
Servizio stampa 
Tel. +41 (0)51 220 41 11
press@sbb.chIl link si apre in una nuova finestra.

Ulteriori contenuti