Frana di Gurtnellen: 2000 m3 di roccia fatti brillare con successo.

Alle ore 12:30 di oggi le FFS hanno fatto brillare circa 2000 m3 di roccia sovrastante la linea ferroviaria del Gottardo, attualmente chiusa. Dopo le prime valutazioni, gli esperti si sono detti molto soddisfatti del brillamento. Ora potranno iniziare i lavori di sgombero e di riparazione della linea ferroviaria. Le FFS stanno facendo tutti gli sforzi possibili per riaprire al più presto il servizio lungo la linea del Gottardo. Si stima che potrebbe riaprire il 2 luglio prossimo.

Oggi a mezzogiorno, nella zona della frana nei pressi di Gurtnellen, le FFS hanno fatto esplodere circa 2000 m3 di roccia. Geologi ed altri specialisti del settore avevano classificato questa parte di roccia come pericolante, bloccando i lavori di sgombero della linea ferroviaria.

L’orario è stato determinato dalle FFS tenendo conto del traffico automobilistico, del traffico pesante ed anche del servizio di bus navetta tra Flüelen e Göschenen. In mattinata sia l’autostrada che la strada cantonale erano percorribili senza problemi, mentre sul mezzogiorno, durante il brillamento, entrambe le vie di comunicazione, ed anche la zona circostante il luogo dell’esplosione, sono state bloccate.

Brillamento con esito positivo.

Il brillamento ha avuto luogo puntuale alle 12:30, sono serviti circa 300 chili di esplosivo, distribuito in 25 fori nella roccia. Subito dopo i geologi hanno sorvolato in elicottero la zona per valutare i risultati. «Siamo molto soddisfatti del brillamento. La roccia si è frantumata come previsto», ha dichiarato Marc Hauser, geologo FFS. Anche Philippe Gauderon, Responsabile di FFS Infrastruttura e membro della Direzione Generale è soddisfatto: «Nelle ultime due settimane diversi collaboratori FFS e di aziende partner hanno preparato in maniera ottimale ed in tutta sicurezza il brillamento. Ringrazio di cuore tutti per il loro instancabile impegno, per far sì che questa importante asse di transito per la Svizzera e l’Europa possa riaprire quanto prima».

Lavori di sgombero e di riparazione.

Dopo il brillamento è ora possibile iniziare con i lavori di sgombero e di ripristino della rete, anche se il pendio dovrà in ogni caso essere nuovamente ispezionato. Infatti, solo dopo che i geologi avranno giudicato sicura la zona, potranno iniziare i lavori di sgombero, seguiti dai lavori di riparazione e manutenzione della linea ferroviaria, della linea di contatto e del muro di sostegno.

Le FFS stanno facendo tutti gli sforzi possibili per riaprire quanto prima la linea del Gottardo, garantendo nuovamente un trasporto merci e viaggiatori sicuro. Al momento le FFS prevedono che i treni potranno circolare su questa importante asse di transito a partire da lunedì 2 luglio 2012.

Ulteriori contenuti