Cooperative di costruzione dei ferrovieri: La Cassa pensioni acquisisce il portafoglio ipotecario FFS.

La Cassa pensioni FFS (CP FFS) ha assorbito dalle FFS le ipoteche correnti di 64 cooperative di costruzione dei ferrovieri e altre 11 cooperative di costruzione in Svizzera, per complessivi 630 milioni di franchi. Il portafoglio è perfettamente in linea con la strategia d’investimento della CP FFS. Con questa vendita le FFS si separano da un settore aziendale storico. Il ricavato consentirà di realizzare importanti investimenti nel core business.

Le prime cooperative di costruzione dei ferrovieri in Svizzera furono fondate già oltre un secolo fa. Il personale FFS si riuniva in cooperative di inquilini con lo scopo di mettere a disposizione dei ferrovieri e delle loro famiglie abitazioni di qualità a pigione moderata. La settantina di cooperative di costruzione dei ferrovieri attualmente attiva in Svizzera dispone complessivamente di oltre mille appartamenti.

Nella sua qualità di datore di lavoro responsabile, le FFS sostengono le cooperative di costruzione dei ferrovieri attraverso ipoteche e crediti di costruzione. Nell’arco dei decenni l’azienda ferroviaria ha così sviluppato un portafoglio ipotecario di notevole entità, nel quale sono state integrate altre cooperative di costruzione. Attualmente le ipoteche delle 64 cooperative di costruzione dei ferrovieri e delle altre 11 cooperative di costruzione hanno un valore corrente di circa 630 milioni di franchi.

Negli ultimi mesi le FFS si erano chinate sulla questione, vagliando una nuova regolamentazione inerente alla concessione di ipoteche. Dal canto suo, in considerazione dell’evoluzione difficile dei mercati finanziari la CP FFS era alla ricerca di investimenti sul lungo termine a tasso fisso, sicuri e con un rendimento stabile. Le ipoteche racchiudono tutte queste caratteristiche, motivo per cui la CP FFS le ritiene una categoria d’investimento interessante. Per le FFS l’alienazione significa, invece, poter investire nel core business a vantaggio della sua clientela.

Dopo approfondita analisi le FFS e la CP FFS si sono accordate negli scorsi mesi sulla vendita del portafoglio ipotecario FFS alla CP FFS al 1° luglio 2012. Il prezzo di vendita è stato valutato da esperti esterni e corrisponde al valore di mercato del portafoglio. Le condizioni delle ipoteche correnti rimangono invariate. Da anni le FFS applicano alle ipoteche condizioni di mercato. Il trasferimento alla CP FFS non modificherà nulla. Per le cooperative e i propri soci la transazione non comporta nessun cambiamento di rilievo. Anche in futuro le cooperative di costruzione dei ferrovieri potranno sottoporre alla CP FFS domande per nuove ipoteche.

Ulteriori contenuti