Telefonia mobile: Migliore ricezione nei treni, Internet gratuita nelle stazioni, nuove sfide nel traffico regionale.

Per quanto riguarda la ricezione della rete mobile a bordo dei treni le FFS e gli operatori di telefonia mobile hanno conseguito dei notevoli progressi. Attualmente nel traffico a lunga percorrenza in oltre il 70 percento delle carrozze i viaggiatori telefonano e utilizzano servizi online con la migliore ricezione possibile. Entro la fine del 2014 tutte le carrozze dei treni del traffico a lunga percorrenza saranno attrezzate dei necessari amplificatori di segnale. Connessione alla rete anche nelle stazioni: con oltre 5000 clienti registrati «SBB-FREE» WiFi, l’accesso gratuito a Internet in stazione, è stato lanciato con successo. Dopo le 3 stazioni pilota di Wetzikon, Berna Wankdorf e Burgdorf, oggi inizia il regolare rollout nelle 4 stazioni di Morges, Nyon, Montreux e Vevey. Entro la fine del 2015 «SBB-FREE» WiFi sarà disponibile nelle 100 stazioni ferroviarie svizzere più frequentate. Nel traffico regionale, invece, la copertura della rete di telefonia mobile è ancora scarsa. Le FFS intendono installare amplificatori di segnale anche sui treni regionali e hanno già avviato le trattative con gli operatori di telefonia mobile.

Le FFS attribuiscono la massima priorità alla copertura completa della rete di telefonia mobile lungo l’intera catena di viaggio. «Per la nostra clientela i collegamenti dal treno e verso il treno avranno in futuro la stessa importanza del collegamento in treno», ha affermato il CEO delle FFS Andreas Meyer nel corso dell’odierna conferenza stampa tenutasi a Berna. I sondaggi condotti tra i clienti hanno dimostrato che la ricezione mobile rappresenta un'esigenza fondamentale per i viaggiatori. Per i gruppi di clienti più giovani è sempre più importante utilizzare servizi di telefonia mobile durante il viaggio e avere contatti sociali anche in forma elettronica. Nel traffico a lunga percorrenza oltre il 70 percento dei treni è già stato dotato di amplificatori di segnale e segnalati con appositi adesivi. Entro la fine del 2014 in tutte le carrozze del traffico a lunga percorrenza sarà disponibile una buona ricezione. Dai rilievi effettuati sulla rete ferroviaria svizzera è emerso che gli amplificatori di segnale installati nel traffico a lunga percorrenza hanno migliorato notevolmente la ricezione della rete mobile. Sull’asse principale San Gallo–Ginevra la ricezione Internet e telefonica già oggi è notevolmente migliore che all’estero. Le FFS e i gestori della rete di telefonia mobile hanno inoltre avviato dei colloqui volti a migliorare ulteriormente la copertura della rete mobile sugli assi principali ovest-est e nord-sud, nonché relativi alla predisposizione in tal senso anche della linea di base del San Gottardo entro il 2016.

Internet gratuito in stazione: un successo

A partire da oggi i clienti delle FFS di Morges, Nyon, Montreux e Vevey potranno sfruttare meglio il loro tempo in stazione grazie a «SBB-FREE» WiFi. Il progetto pilota, avviato il 23 settembre 2013 a Wetzikon, Berna Wankdorf e Burgdorf, si è concluso con successo. «Il servizio rispecchia un’esigenza reale dei clienti», commenta il CIO delle FFS Peter Kummer, responsabile dell’implementazione della strategia di telefonia mobile delle FFS. Sono già oltre 5000 le persone che si sono registrate, il che corrisponde al 25 percento dei circa 20 000 viaggiatori complessivi che frequentano in media ogni giorno le 3 stazioni. Entro la fine del 2015, le 100 stazioni ferroviarie più frequentate saranno attrezzate con «SBB-FREE» WiFi.

Amplificatori di segnale nel traffico regionale: necessari, ma il finanziamento è ancora incerto

«Anche nel traffico regionale i nostri clienti desiderano utilizzare i servizi della telefonia mobile, in particolare nei principali agglomerati», afferma Andreas Meyer con convinzione. Le corse di misurazione hanno tuttavia confermato che la ricezione mobile nel traffico regionale è possibile, ma la qualità è molto scarsa. Le FFS intendono pertanto installare degli amplificatori di segnale anche per la loro flotta del traffico regionale. Inoltre si dovrebbero rendere necessarie delle antenne supplementari dei tre operatori di telefonia mobile lungo le linee ferroviarie. Secondo le stime gli investimenti per l’installazione di ripetitori nei treni regionali esistenti si aggirano intorno a 66 milioni di franchi. A partire dal 2014 le FFS progettano di combinare i rispettivi lavori di trasformazione con le revisioni del materiale rotabile già pianificate in questo periodo e di approfittare delle sinergie. In questo modo entro la fine del 2020 sarebbe possibile trasformare l’intera flotta del traffico regionale. Il presupposto indispensabile è l’intesa sul finanziamento complessivo con gli operatori di telefonia mobile e i Cantoni in veste di committenti. Al riguardo, l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) riconosce in linea di massima il diritto all'indennizzo per l'installazione di amplificatori di segnale 3G sulla flotta del traffico regionale. Un co-finanziamento dell'UFT presuppone tuttavia una massiccia assunzione dei costi da parte dei provider di telefonia mobile. Le FFS e gli operatori di telefonia mobile hanno già avviato consultazioni a questo proposito.

«SBB-FREE» WiFi: quali sono le scadenze previste?

  • 23.09.2013: Berna Wankdorf, Burgdorf, Wetzikon
  • 06.11.2013: Nyon, Montreux, Morges, Vevey
  • 18.11.2013: Zurigo Altstetten, Bülach, Weinfelden, Thalwil, Pfäffikon SZ, Stettbach
  • 27.01.2014: Wädenswil, Uster, Dietikon, Zurigo Hardbrücke, Effretikon
  • 17.02.2014: Liestal, Arth Goldau, Yverdon-les-Bains, Visp

Il rollout per le stazioni nelle quali sarà disponibile il servizio a partire da marzo sarà definito all’inizio del 2014. Per informazioni sulle stazioni già online si rimanda al sito www.ffs.ch/wifiIl link si apre in una nuova finestra..

Ulteriori contenuti