Il terminal per container di Chavornay dovrà essere potenziato.

Il terminal regionale per container di Chavornay (VD) dovrà rivestire anche in futuro un ruolo importante nel traffico merci della Svizzera romanda. Su incarico del consiglio d'amministrazione di Terco (Terminal Combiné Chavornay SA), i tre azionisti di minoranza FFS Cargo, Contargo (società affiliata di Rhenus) e Pesa (società affiliata di Planzer) hanno elaborato un piano di risanamento. L'intenzione è di rilevare la maggioranza di Terco in seguito a un aumento di capitale. Il 12 dicembre un'assemblea generale straordinaria prenderà una decisione in merito.

Il terminal per container di Chavornay è d'importanza strategica per la logistica della Svizzera romanda. Per lo svolgimento dei trasporti combinati nel settore import/export la regione non ha a disposizione nessun'altra piattaforma di trasbordo alternativa che possegga le capacità e l'infrastruttura necessarie. La distribuzione dei quantitativi di merce import/export nell'area di Losanna può al momento avvenire solo tramite il terminal di Chavornay.

La Terminal Combiné Chavornay SA (Terco) possiede e gestisce il terminal per container di Chavornay. Negli anni scorsi la sua situazione finanziaria è peggiorata, in quanto mancano dei grandi terminal efficienti e il collegamento di terminal decentralizzati come quello di Cha-vornay non si è sufficientemente competitivo. Per permettere a Terco di salvaguardare la sua importanza strategica nella futura rete di terminal, gli attuali azionisti di minoranza FFS Cargo, Contargo e Pesa hanno sviluppato un piano per il risanamento finanziario della società e sono pronti a investire in Terco. I tre partner effettueranno un aumento di capitale e rileveranno la maggioranza di Terco. Il consiglio d'amministrazione incarica l'assemblea generale straordinaria del 12 dicembre di approvare questo piano di risanamento.

Il terminal per container di Chavornay, situato tra Losanna e Yverdon-les-Bains, permette ai caricatori nell'area di Losanna di collegarsi alla rete ferroviaria svizzera e internazionale. Il miglioramento dei collegamenti ferroviari da Chavornay, tra l'altro verso i terminal di Basilea, garantisce che anche in futuro i container possano essere trasportati su rotaia in modo affi-dabile ed ecologico.

L'azione concertata dei tre partner FFS Cargo, Contargo e Pesa fornisce la garanzia che per i clienti nella Svizzera romanda saranno sviluppate offerte efficienti nel traffico combinato. In futuro sarà inoltre possibile aumentare i volumi a Chavornay. Fino alla progettata apertura dei grandi terminal, i partner assicurano il funzionamento del terminal di Chavornay e garantiscono a medio termine un approvvigionamento efficiente per l'economia della Svizzera romanda.

Il terminal per container di Chavornay in sintesi

  • Numero di binari: 4; superficie: 30'000 m2
  • Collegamenti diretti da/per tutti i terminal import/export della Svizzera e hub della Svizzera romanda per la distribuzione capillare
  • Buoni collegamenti alla rete del TC nel traffico interno
  • Contargo, IMS e Hupac propongono offerte dirette da/per Chavornay
  • Terminal per container vuoti di armatori internazionali come CMA/CGM, Hapag Lloyd, MSC, Maersk e OOCL
  • Servizi aggiuntivi come noleggio di container e riparazioni

Ulteriori contenuti