Berna e Thun: primi distributori automatici in prova: Le FFS lanciano una nuova generazione di distributori automatici di biglietti.

Da oggi alla stazione di Berna è in servizio il primo distributore automatico di biglietti dotato di uno schermo più ampio e di un’ottimizzata protezione anti-skimming. A dicembre seguirà la stazione di Thun. Grazie al nuovo hardware vi sono sensibili migliorie per la clientela. Entro il 2015, un migliaio apparecchi saranno sostituiti. Per questa nuova generazione di distributori di biglietti le FFS investono circa 40 milioni di franchi.

Il distributore automatico di biglietti rimane il canale di vendita più utilizzato: ogni anno vengono acquistati oltre 55 milioni di biglietti ai 1400 distributori automatici delle FFS, dove viene effettuato circa il 62 percento di tutte le vendite FFS. Ora il nuovo e più efficiente modello ePOS (electronic Point of Sale) andrà a sostituire 1000 vecchi apparecchi. La messa in servizio dei nuovi distributori di biglietti avverrà a tappe e si concluderà nel 2015. Le FFS investono circa 40 milioni di franchi nel nuovo hardware. I costi di assistenza e manutenzione per il nuovo modello saranno inferiori rispetto a quelli necessari per i vecchi distributori.

Un hardware efficiente

Il nuovo distributore automatico di biglietti, dotato di uno schermo da 15 pollici, si avvale di tecnologie di ultima generazione adatte ai futuri processi di vendita e apporta diverse migliorie per i viaggiatori. Grazie ad una elaborazione delle banconote di nuova concezione, il resto può essere restituito fino ad un valore di 100 franchi, in parte anche con banconote, e per il pagamento sono accettate anche le banconote da 200 franchi. Il lettore RFID (identificazione con radiofrequenze) permette di effettuare il cosiddetto pagamento contactless (senza contatto) con la carta di credito, un metodo più rapido. Una tastiera più protetta e un nuovo lettore di schede migliora la protezione anti-skimming e tutela dagli sguardi indiscreti. Il nuovo distributore automatico di biglietti ePOS soddisfa inoltre le direttive della legge sui disabili, che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2024. Il nuovo ePOS ha una durata di vita minimo di 12 anni.

Procedura guidata più intuitiva per gli utenti

Il software dei distributori automatici di biglietti verrà aggiornato e uniformato con l’intero settore dei trasporti a partire dal 2017. Nel frattempo, le FFS apportano puntualmente migliorie mirate alle esigenze della clientela: nelle comunità tariffali è stata adattata la scelta dell’itinerario «via» affinché i clienti possano acquistare in modo semplice e chiaro il biglietto giusto. La scelta degli itinerari è stata pertanto limitata alle varianti più utilizzate. Il processo di acquisto inizia con la selezione della destinazione, dopo questa selezione o dopo aver scelto una relazione, appaiono unicamente le offerte disponibili per questo percorso. Su tutti i distributori della Comunità dei trasporti di Zurigo, ZVV, è indicato il numero di telefono della helpline gratuita che i viaggiatori possono contattare in caso di dubbi. Nel corso del 2014 le FFS decideranno se questo servizio sarà esteso su scala nazionale. I distributori di biglietti sono ben accolti dalla clientela: le FFS ricevono infatti mediamente solo una reazione ogni 13 000 vendite via automatico e tre quarti di queste reazioni sono dovute a guasti tecnici.

Ulteriori contenuti