FFS Cargo accoglie con soddisfazione i risultati della procedura di mediazione: Strategia dei terminal confermata dalla Confederazione e dagli operatori del settore.

Oggi, in occasione della seconda conferenza sui terminal, l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) rende noti i risultati della mediazione che ha avviato con i rappresentanti del settore in merito alla rete di terminal in Svizzera. FFS Cargo accoglie con soddisfazione i risultati della procedura di mediazione che conferma il fabbisogno di nuovi terminal in Svizzera. Il terminal trimodale di Basilea Nord ottiene pertanto un vasto appoggio e verrà realizzato per primo. Il gateway Limmattal verrà sviluppato gradualmente fino al raggiungimento delle massime capacità in base all'evoluzione dei volumi.

Negli ultimi mesi l'Ufficio federale dei trasporti ha avviato una procedura di mediazione per chiarire di quali terminal avrà bisogno la Svizzera in futuro e in quale misura aumenteranno i volumi di merci nel trasporto containerizzato su rotaia. Gli operatori del settore si sono accordati a grandi linee in merito alla configurazione della futura rete di terminal. A lungo termine i due grandi terminali Basilea Nord e Limmattal verranno ulteriormente sviluppati in funzione delle previsioni sui volumi di merci.

FFS Cargo accoglie con favore i risultati conseguiti dalla Confederazione. Con questo importante passo è possibile mettere fine alle discussioni e controversie comparse sui media negli ultimi mesi. Per FFS Cargo è prioritario che i rappresentanti del settore si pronuncino a favore di una soluzione adeguata alle esigenze dell'economia, che tenga conto degli aspetti importanti per le ferrovie. Nei prossimi mesi FFS Cargo integrerà i risultati della procedura di mediazione nel futuro programma per i terminal e definirà gli ulteriori sviluppi in stretta collaborazione con gli operatori del settore.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna