Conclusa l’analisi sulla «Sicurezza dopo Granges-Marnand»: Decise ulteriori misure di sicurezza.

Le FFS introducono il permesso di partenza dato dal capomovimento, il cosiddetto doppio controllo, in ulteriori cinque stazioni e anticipano la messa in sicurezza di 21 incroci telecomandati. Queste le misure prese nell’ambito dell’analisi sulla sicurezza effettuata a seguito della collisione a Granges-Marnand tra due treni a fine luglio. Confermato entro fine 2016 il completamento dell’installazione del sistema di controllo della velocità dei treni per ulteriori 1700 segnali, come pianificato. Inoltre, le FFS stanno valutando la possibilità di velocizzare l’introduzione del sistema di sorveglianza continua della velocità secondo lo standard europeo ETCS Level 2.

La sicurezza è un obiettivo centrale del Gruppo FFS e gode della massima priorità. Dopo la collisione tra due treni nel comune vodese di Granges-Marnand a fine luglio 2013, le FFS hanno introdotto misure immediate come, per esempio, l’introduzione del principio del doppio controllo in sette stazioni e hanno dato mandato di valutare ulteriori misure. Il gruppo di lavoro «Sicurezza ferroviaria dopo Granges-Marnand» ha concluso le sue analisi e la Direzione generale ha quindi deciso di prendere altre misure.

Il principio del doppio controllo in altre cinque stazioni

Le FFS hanno inoltre deciso di assicurare prima di quanto previsto altre 21 stazioni con incroci, con situazioni simili, ma telecomandate: al più tardi per fine 2015 saranno equipaggiati con un sistema di controllo della velocità semplificato.

Il programma 1700 punti viene implementato come da programma

Sorveglianza continua della velocità: decisione di principio nel 2014

Confermata l’elevata cultura della sicurezza

Le 21 stazioni con incroci telecomandati nel piano per la messa in sicurezza:

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna