Treni per il 150 esimo carnevale Rabadan: 85 treni speciali per i 150 anni di Re Rabadan.

Ottima anche quest’anno l’affluenza sui treni speciali per l’edizione del carnevale Rabadan che si è appena conclusa, TILO ha trasportato oltre 75 mila persone con gli 85 treni speciali. Anche nell’edizione 2013, grazie alle misure intraprese in collaborazione con la società Rabadan, sono stati evitati incidenti gravi. Purtroppo si deve ancora registrare una mancanza di rispetto verso l’infrastruttura e i mezzi ferroviari, nonché verso le persone.

Sono state due mila persone in più rispetto all’anno scorso quelle trasportate dagli 85 treni speciali organizzati nelle notti di festa per il carnevale Rabadan 2013. I treni regionali TILO hanno trasportato oltre 75 mila viaggiatori in arrivo e in partenza da Bellinzona, da giovedì sera 7 febbraio a mercoledì mattina 13 febbraio 2012. Confermato anche quest’anno il successo dell’offerta di trasporto ferroviario notturno delle FFS e TILO, sostenuta finanziariamente dal Comitato d’organizzazione del Rabadan. Come negli anni scorsi il maggiore afflusso si è avuto nella notte tra sabato e domenica: i treni sono stati utilizzati da oltre 12 mila persone. Complice la spettacolare cerimonia di apertura per i 150 anni del carnevale di Bellinzona, la seconda serata con la maggiore frequenza è stata quella di giovedì sera. Buona l’affluenza anche venerdì e domenica pomeriggio: oltre 1000 piccoli viaggiatori hanno usufruito dei treni dell’offerta regolare TILO per il corteo dei bambini e circa 6000 persone ne hanno usufruito in occasione del corteo mascherato.

La campagna di sensibilizzazione per un divertimento sano prima, durante e dopo il carnevale ha avuto effetto sui viaggiatori, anche nell’edizione 2013, grazie alle misure intraprese sono stati evitati incidenti gravi. Tuttavia non sempre il comportamento di pochi è stato rispettoso verso l’infrastruttura e i mezzi ferroviari e le persone. Anche quest’anno si contano diversi sedili rovinati, vetri e lampade rotte, l’uso improprio degli estintori, il fumo nei treni nonché l’eccessivo consumo di bevande alcoliche. Del fumo in un treno sabato notte ha attivato il sistema anti incendio, con la conseguente messa fuori uso dell’intero convoglio per due giorni.

Ulteriori contenuti