Nuovi treni bipiano per il traffico a lunga percorrenza: Il Tribunale federale accetta il ricorso delle FFS.

Nei nuovi treni bipiano le FFS dovrebbero realizzare un compartimento supplementare per le persone disabili, con una toilette accessibile alle sedie a rotelle nella carrozza contigua al vagone ristorante. Questo compartimento non era inizialmente previsto, la decisione faceva seguito alla sentenza del Tribunale amministrativo federale dell’aprile 2012. Le FFS hanno inoltrato ricorso contro questa sentenza, per la certezza del diritto in vista di futuri progetti di fornitura di materiale rotabile. Il Tribunale federale ha dato ragione alle FFS. La sentenza è un importante segnale. Internamente sarà ora valutato, come questa decisione potrà essere integrata nella progettazione del treno. Le modifiche al progetto iniziale generano dei costi supplementari per le FFS di oltre 10 milioni di franchi.

I nuovi treni bipiano per il traffico a lunga percorrenza entreranno in circolazione a partire dalla fine del 2015 e in ogni treno ci saranno sino 1'200 posti a sedere. Il budget per i 59 nuovi treni ammonta a 1,9 miliardi di franchi circa e si tratta del più grande acquisto mai fatto nella storia delle FFS. Sin dalle fasi iniziali del progetto c’è stata una stretta collaborazione con il Centro Svizzero Trasporti pubblici accessibili. Ciononostante, due associazioni di aiuto ai disabili hanno ricorso contro il progetto iniziale. Reclamavano un ascensore per l’accesso al primo piano del vagone ristorante e un compartimento supplementare per le persone disabili, con una toilette accessibile alle sedie a rotelle, nella carrozza contigua al vagone ristorante. Il ricorso concerne 20 treni della versione Intercity – nella versione Interregio non è infatti prevista la carrozza ristorante. Il Tribunale amministrativo federale ha respinto la richiesta per la costruzione di un ascensore perché sproporzionata, ha tuttavia obbligato le FFS a realizzare un compartimento supplementare nella carrozza contigua al vagone ristorante, per soddisfare i bisogni dei passeggeri con mobilità ridotta. Secondo il tribunale non è infatti accettabile che le persone con mobilità ridotta debbano viaggiare al piano inferiore del vagone ristorante che nel loro caso funge anche da zona di ristorazione.

Le FFS vogliono la sicurezza del diritto per i futuri progetti.

In aprile 2012, le FFS hanno ricorso contro la sentenza all’istanza giudiziaria superiore. L’azienda teme che la sentenza del Tribunale amministrativo federale crei una insicurezza del diritto per i futuri acquisti di veicoli. L’Ufficio federale dei trasporti aveva infatti dichiarato che i disegni tecnici erano conformi alla Legge sui disabili. La sentenza odierna del Tribunale federale è certamente un segnale importante. Precauzionalmente, le FFS avevano in ogni caso già apportato modifiche al progetto iniziale del treno e iniziato a mettere in opera la sentenza del Tribunale amministrativo, per non rischiare ulteriori ritardi. Alla luce dell’odierna decisione, sarà ora valutato come integrarla nella progettazione. Le consultazioni con le associazioni e l’intera procedura hanno generato un maggior lavoro ingegneristico e hanno generato un onere finanziario supplementare di circa 10 milioni di franchi.

Viaggiare con un Handicap – le FFS desiderano l‘autonomia.

Le FFS applicano la legge sui disabili del 2004 e apportano costantemente modifiche al proprio materiale rotabile, all’infrastruttura e ai canali di informazione alla clientela. Nel 2011, su 45 tratte regionali sono circolati treni con pianale ribassato e sono sempre di più le stazioni con un accesso ai convogli privo di ostacoli. Le FFS offrono inoltre ai viaggiatori portatori di handicap titoli di trasporto a prezzo ridotto. Grazie al Call Center Handicap FFS di Briga, le FFS offrono assistenza gratuita per l’accesso ai treni ai viaggiatori in sedia a rotelle, con mobilità ridotta, ipovedenti o con problemi di udito ed anche con handicap mentale. Nel 2011, il Call Center Handicap FFS ha organizzato oltre 120'000 interventi per i propri clienti diversamente abili. In totale, ogni anno sui treni FFS viaggiano quasi 357 milioni di passeggeri.

Ulteriori contenuti