Strategia globale traffico merci ferroviario sull’intero territorio nazionale: Le FFS appoggiano la proposta del Consiglio federale.

La strategia globale volta a promuovere il traffico merci su rotaia sull’intero territorio nazionale indica la via da seguire per il traffico merci ferroviario in Svizzera. Nell’ambito della procedura di consultazione le FFS hanno preso posizione a tale riguardo e sostengono l’avamprogetto del Consiglio federale.

L'avamprogetto «Strategia globale volta a promuovere il traffico merci su rotaia sull'intero territorio nazionale», che il Consiglio federale ha posto in consultazione il 17 aprile 2013, definisce il futuro del traffico merci su rotaia in Svizzera. Le FFS hanno constatato che il progetto per la consultazione del Consiglio federale corrisponde in larga misura con le posizioni delle FFS per un traffico merci interno su rotaia orientato al futuro ed efficiente. Per questo motivo le FFS appoggiano l’avamprogetto del Consiglio federale.

L’avamprogetto persegue due principi: da un lato la Confederazione pretende che le offerte del traffico merci su rotaia siano autonome dal punto di vista finanziario. Dall’altro mette a disposizione infrastrutture ferroviarie adeguate al fabbisogno abbi-nate a condizioni quadro regolatorie che creano le necessarie premesse. Questi principi sono conformi alla liberalizzazione già attuata del traffico merci su rotaia. Costituiscono una base proficua per un traffico merci efficiente su tutto il territorio nazionale, che contempla i rispettivi punti forti di rotaia e gomma.

Le FFS vogliono un’azienda Cargo solida ed efficiente

Le FFS puntano a un traffico merci su rotaia forte e intraprendono grandi sforzi per sviluppare ulteriormente la forza imprenditoriale di FFS Cargo offrendo in tal modo un traffico merci su rotaia orientato ai clienti e adeguato al fabbisogno. Le FFS intendono promuovere il traffico merci su rotaia in Svizzera con una FFS Cargo solida, per fare ciò necessita tuttavia anche della relativa libertà d’azione imprenditoriale.

Dal punto di vista delle FFS i principi e gli obiettivi di politica dei trasporti, che il Consiglio federale propone nell’ambito dell’avamprogetto, sono adeguati per permettere in futuro un traffico merci sostenibile ed efficiente. Secondo le FFS i provvedimenti proposti dal Consiglio federale sono idonei al fine di attuare i principi e gli obiettivi di politica dei trasporti per il traffico merci su rotaia sull'intero territorio nazionale. Le FFS sostengono pertanto le proposte del Consiglio federale.

Offerte orientate al futuro nel traffico merci su rotaia

Condizioni quadro regolatorie stabili e valide e un accesso competitivo all’infrastruttura abbinato a un orientamento imprenditoriale delle ferrovie di trasporto merci assicurano all’economia elvetica un’offerta commerciabile a lungo termine nel traffico merci su rotaia. Affinché il traffico merci sia redditizio per le ferrovie, sono necessarie delle regole per il trasporto su strada come ad esempio il divieto di circolazione notturna, il divieto di cabotaggio e le limitazioni di peso e lunghezza. È inoltre importante assicurare le capacità delle tracce mediante i nuovi strumenti di pianificazione e progettazione dell’utilizzo della rete. Gli incentivi finanziari devono essere indirizzati verso gli investimenti in impianti, innovazione e offerte sostenibili.

La presa di posizione completa delle FFS è disponibile all’indirizzo: http://www.ffs.ch/gruppo/azienda/le-ffs-mettono-in-movimento-la-svizzera/economia-e-politica/prese-di-posizione.htmlIl link si apre in una nuova finestra.

Ulteriori contenuti