1500 scout in treno verso la Leventina: Anche TILO a Fantastico 2013.

Da domenica 21 luglio a domenica 4 agosto 2013, oltre 1500 scout rallegreranno la Leventina al Campo Cantonale Scout 2013 e per raggiungere le varie località della valle ticinese utilizzeranno dei comodi treni Flirt TILO. Un’avventurosa sfida per TILO, che per l’occasione ha disegnato un’offerta su misura per questo trasporto eccezionale.

Saranno 1500 circa gli scout che domenica 21 luglio 2013 utilizzeranno un comodo treno Flirt TILO per raggiungere le varie località della Leventina che li ospiteranno nelle due settimane del Campo Cantonale Scout, Fantastico 2013. Un’offerta disegnata su misura per l’occasione da TILO, per permettere di trasportare gli scout da ogni angolo del Ticino verso la Leventina, utilizzando un comodo ed ecologico mezzo di trasporto: il treno. Una complessa macchina organizzativa per TILO e le FFS. Un primo Flirt TILO lascerà la stazione di Chiasso e, dopo aver fatto tappa a Mendrisio e Lugano, ripartirà senza ulteriori fermate verso la Leventina. Più o meno allo stesso momento altri due Flirt TILO partiranno uno da Taverne e l’altro da Locarno (con fermata a Cadenazzo), questi si incontreranno a Bellinzona dove saranno uniti e proseguiranno poi il loro viaggio verso nord con fermate a Biasca, Faido, Rodi-Fiesso (stazione riattivata eccezionalmente per l’occasione), Ambrì e Airolo. Alle stazioni e sui treni diversi collaboratori FFS e TILO saranno inoltre d’aiuto agli scout e ai loro accompagnatori, così che le due settimane di festa ed avventura inizieranno già durante il viaggio. Domenica 4 agosto si replicherà il trasporto, ma in senso contrario, per riportare a casa tutti gli scout.

Per TILO è un’ottima occasione per mostrare come anche il treno, quando l’infrastruttura lo consente, può rispondere con offerte su misura alle esigenze della clientela. Inoltre in questo modo TILO sostiene un’associazione ticinese attiva a favore dei giovani e permette di trasportare i numerosi scout che animeranno la Valle Leventina nelle prossime due settimane, nel rispetto della natura.

Ulteriori contenuti