Corridoio di 4 metri: Segnale di partenza per la nuova galleria del Bözberg.

Secondo il Consiglio federale, per migliorare il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla ferrovia occorre sviluppare ulteriormente l’asse del San Gottardo, realizzando un corridoio di 4 metri. L'opera più importante è la sostituzione della galleria del Bözberg, nel Cantone di Argovia, mediante una nuova galleria a doppio binario. Le FFS inoltreranno all’Ufficio federale dei trasporti (UFT) ad inizio settembre la documentazione relativa all’approvazione dei piani.

In un progetto di massima sono state vagliate diverse opzioni, optando infine per la costruzione di una nuova galleria a doppio binario i cui costi ammontano a 350 milioni di franchi. Quest'opera rientra nel credito di 940 milioni di franchi che la Confederazione ha chiesto al Parlamento per la realizzazione di un corridoio di 4 metri. Il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati si pronunceranno in merito nei prossimi mesi.

Qualora il Parlamento dovesse approvare il progetto, i lavori di costruzione della nuova galleria del Bözberg potrebbero cominciare a metà 2015. La sua messa in servizio, come quella dell’intero corridoio di 4 metri, avverrà presumibilmente nel 2020.

L’attuale galleria del Bözberg, che nonostante il doppio binario non ha un profilo di 4 metri, sarà ridestinata a cunicolo di servizio e di soccorso entro il 2021. Diverse uscite di soccorso uniranno la nuova galleria alla vecchia, attraverso cinque collegamenti trasversali.

Ulteriori contenuti