Ordinazione materiale rotabile traffico Nord-Sud: Le FFS sceglieranno il fornitore a maggio 2014.

Le FFS concluderanno come previsto la procedura di acquisto dei 29 nuovi treni per il traffico Nord-Sud. I produttori del materiale rotabile sono stati in-formati in merito oggi. Il vincitore dell’appalto sarà comunicato a maggio 2014.

Ad aprile 2012, le FFS hanno iniziato una procedura d’appalto per l’acquisto di 29 nuovi treni. Oggi, sulla base delle offerte presentate, sono in corso gli ultimi chiari-menti con i fornitori. Nell’ambito della normale gestione dei rischi per i progetti di for-nitura, le FFS stanno verificando in particolare le problematiche legate all’omologazione dei treni a livello nazionale e internazionale.

A maggio 2014 le FFS attribuiranno ad uno degli offerenti l’appalto. I nuovi treni do-vrebbero essere introdotti gradatamente, così che le FFS saranno in grado di mette-re a disposizione un numero sufficiente di posti a sedere per la clientela, tenendo conto della prevista crescita della domanda che seguirà la messa in servizio delle gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri.

Le forniture di materiale rotabile sono complesse e devono rispondere a prescrizioni dettagliate della legge sugli acquisti pubblici, per questo la decisione dell’appalto per i nuovi treni del traffico Nord-Sud necessita di alcuni mesi in più di quanto originaria-mente previsto.

I pianali ribassati per agevolare l’entrata nei treni rispondono ad un bisogno essen-ziale dei clienti (persone anziane, con bagagli o con carrozzine). Queste richieste sono state ancorate dalle FFS nella propria strategia per il materiale rotabile dopo un’attenta analisi della Legge sui disabili (LDis).

Le FFS si stanno impegnando al massimo per garantire un’offerta affidabile, stabile e confortevole nel traffico nazionale ed internazionale.

 

Treni a due piani Bombardier

La fornitura dei 59 treni a due piani in ordinazione per il traffico a lunga percor-renza è posticipata di circa due anni. Le FFS si aspettano che Bombardier con-segni i primi treni come annunciato per fine 2015.

Per il rinnovo della flotta del traffico nazionale a lunga percorrenza, nel 2010 le FFS hanno ordinato a Bombardier 59 treni bipiano. Come già comunicato congiuntamente nel 2012 dalle FFS e da Bombardier, la fornitura è stata posticipata di circa due anni. Entrambe le aziende stanno intraprendendo tutti gli sforzi possibili affinché i primi treni possano entrare in servizio quanto prima.

Le penali per il non rispetto dei termini di fornitura sono parte integrante del contratto tra Bombardier e le FFS. In considerazione dell’ampio ritardo di consegna e delle conseguenti penali, cosa non insolita in progetti simili, ci si attendono lunghi e com-plicati conflitti, per i quali le FFS si stanno preparando.

Il traffico a lunga percorrenza non riceve sovvenzioni dalla mano pubblica. Dovesse-ro sorgere richieste per cui le FFS non dovessero imporsi completamente, queste peserebbero sugli introiti del traffico a lunga percorrenza e ne limiterebbero il margi-ne d’azione finanziaria. I contribuenti non ne sono direttamente toccati.

Le FFS si aspettano che Bombardier consegni puntualmente i primi treni entro i nuo-vi termini di consegna e con il ritardo annunciato in aprile 2012.

Ulteriori contenuti