Ordinazione materiale rotabile traffico nord-sud: Il TAF ha negato l’effetto sospensivo al ricorso di Talgo.

Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha preso una decisione positiva per le FFS: quella di negare l’effetto sospensivo al ricorso inoltrato da Talgo contro la decisione di aggiudicazione del maggio 2014 a Stadler Rail per la produzione di 29 nuovi treni. Malgrado la procedura giudiziaria, le FFS possono quindi preparare la firma del contratto con Stadler Rail.

Il Tribunale amministrativo federale ha deciso di negare l’effetto sospensivo al ricorso inoltrato da Talgo, l'offerente che non era stato considerato, contro la decisione di aggiudicazione del maggio 2014 a Stadler Rail per la produzione di 29 nuovi treni. Malgrado la procedura giudiziaria, le FFS possono quindi preparare la firma del contratto con Stadler Rail. La decisione emanata dal TAF è di grande importanza per la futura offerta nel traffico nord-sud e conferma che durante tutta la procedura di bando le FFS hanno attribuito il massimo valore al rispetto delle disposizioni in materia di diritto degli acquisti pubblici e al pari trattamento degli offerenti.

Il ricorso di Talgo era l’ultimo rimasto. La procedura giudiziaria ha ritardato il progetto di qualche mese. Saranno ora chiarite con Stadler Rail le possibili ripercussioni sulla messa in servizio dei treni pianificata a partire dal 2019.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna