Museo Svizzero dei Trasporti: La nuova mostra «Efficienza energetica sui binari».

Da oggi le FFS sono presenti al Museo Svizzero dei Trasporti con una nuova mostra sul tema della sostenibilità e dell’efficienza energetica. Produrre corrente con l’energia idrica e mettere in moto un treno, provare sul proprio corpo la resi-stenza al rotolamento e scoprire tutto quello che c’è da sapere sull’ammoderna-mento della locomotiva svizzera Re 460: la mostra delle FFS «Efficienza energetica sui binari» offre un’esperienza interattiva per grandi e piccini.

Quando si parla di sostenibilità e mobilità non si può non parlare delle FFS. Per i loro spostamenti gli utenti della ferrovia consumano mediamente quattro volte meno energia rispetto agli automobilisti e i treni su cui viaggiano sono alimentati al 90 percento con energia idrica. Un dato questo che fa delle FFS una delle ferrovie più rispettose dell’ambiente. A partire dal 2025 le FFS intendono alimentare addirittura tutti i treni al 100 percento sfruttando energia rinnovabile e risparmiando così 600 gigawattora all’anno, vale a dire il consumo di corrente annuale di tutti i nuclei familiari del Cantone Ticino. In questo modo favoriscono l’abbandono del nucleare da parte della Svizzera.

Le FFS dedicano al tema dell’efficienza energetica una mostra che riassume i punti seguenti: Perché per compiere lo stesso viaggio si consuma meno energia in treno che in auto? Che cosa rende veramente efficiente a livello energetico la ferrovia? Il futuro sono le energie rinnovabili, che cosa fanno le FFS in tal senso? La mostra interattiva «Efficienza energetica sui binari» presso il Museo Svizzero dei Trasporti affronta questi e altri argomenti, tra i quali ricordiamo l’ammodernamento della locomotiva svizzera Re 460, nota anche come «Lok 2000». La flotta Re 460 percorre ogni giorno l’equivalente di 2,5 giri attorno alla terra, ossia circa 104 000 chilometri. Con l’ammo-dernamento è previsto un enorme risparmio energetico di circa 27 gigawattora all’anno, pari al consumo di corrente di 6750 nuclei familiari svizzeri. Il primo prototipo della locomotiva ammodernata uscirà dallo stabilimento industriale di Yverdon presumibilmente a fine 2015. Alla mostra temporanea i visitatori potranno già farsi un’idea della trasformazione e dei nuovi componenti più importanti della locomotiva rossa.

La mostra «Efficienza energetica sui binari» al Museo Svizzero dei Trasporti è in programma dal 17 novembre 2014 al 31 dicembre 2015. Con oltre 500 000 ingressi, il Museo dei Trasporti è uno dei musei più visitati della Svizzera. Le FFS ne sono partner ufficiale dalla sua fondazione, nel 1959.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna