Il settore sostiene la strategia globale del Consiglio federale volta a promuovere il traffico merci su rotaia.

Il settore del trasporto merci su rotaia appoggia la concezione globale presentata oggi dal Consiglio federale volta a promuovere il traffico merci ferroviario interno, che è alla base di una revisione totale della legge sul trasporto delle merci. L'Unione dei trasporti pubblici, FFS Cargo e BLS Cargo hanno esposto in un documento strategico le loro principali richieste.

Con una quota superiore al 25% nel traffico interno, d'importazione e d'esportazione, il trasporto delle merci su rotaia è un elemento centrale della logistica in Svizzera, di cui beneficiano tanto l'economia quanto l'ambiente. Con lo scopo di garantirne durevolmente la crescita, il Consiglio federale ha elaborato una concezione globale volta a promuovere il traffico merci su rotaia nel territorio nazionale. Il settore del traffico merci ferroviario sostiene pienamente questa concezione.

Al fine di assicurare la forte posizione logistica della Svizzera e un approvvigionamento di beni durevole e su rotaia, in vista della revisione totale della legge sul trasporto delle merci il settore ha messo nero su bianco gli aspetti principali in un documento strategico. Esso chiede:

  • Concorrenza intermodale e margine d'azione per le imprese di trasporto ferroviarie, così da poter tenere il passo in modo flessibile con la dinamica macro-economica e restare un elemento importante nella catena logistica svizzera.
  • Vincolo della disponibilità sul lungo tempo delle tracce per il traffico merci e attribuzione delle tracce che assicuri la parità di trattamento per il trasporto di persone e merci.
  • Promozione del traffico merci su rotaia mediante l'allocazione di risorse finanziarie che assicurino un buon accesso all'infrastruttura e tali da garantire la sicurezza degli investimenti in innovazioni e impianti.
  • Istituzionalizzazione del processo comune di pianificazione delle infrastrutture fra la Confederazione e il settore, che consenta di definire soluzioni rispondenti alle necessità del settore stesso.
  • Accesso non discriminatorio agli impianti di trasporto merci e ai terminali.
  • Mantenimento delle attuali prescrizioni che disciplinano il trasporto delle merci su strada.

Il settore dei trasporti rileva inoltre come i prezzi delle tracce fissati in modo stabile e secondo il principio di causalità siano di basilare importanza per preservare la competitività del traffico merci.

Trovate il testo completo del documento strategico qui (PDF, 136 KB).

Per altre informazioni

Ulteriori contenuti