Stazione FFS di Bellinzona: Al via i lavori preliminari.

Alla stazione FFS di Bellinzona sono iniziati i lavori preliminari per la ristrutturazione e l’ammodernamento dello storico edificio. Nei prossimi anni la stazione e la zona adiacente ad essa saranno protagonisti di un’importante opera di rinnovo che donerà alla città di Bellinzona una moderna e funzionale struttura per accogliere i passeggeri che giungeranno a Bellinzona grazie alla nuova galleria di base del san Gottardo.

La stazione di Bellinzona sarà la prima stazione che i viaggiatori diretti a sud vedranno dal loro finestrino una volta usciti dalla galleria di base del San Gottardo, sarà, simbolicamente, “la porta del Ticino”. Grazie al progetto di rinnovo e ristrutturazione, la stazione di fine Ottocento sarà risanata, ampliata e modernizzata, rispettando nel contempo la storicità dell’edificio. Saranno inoltre realizzati ampi e moderni spazi dove troveranno posto i servizi alla clientela, negozi, angoli di ristoro e uffici.

Nelle scorse settimane hanno preso avvio i lavori preliminari per il rinnovo dei sedimi FFS presso la stazione di Bellinzona e a fine mese prenderà avvio il cantiere per la ristrutturazione dell’edificio di fine Ottocento, monumento storico di carattere nazionale. Lo stabile sarà sottoposto a un risanamento conservativo completo, sia nelle strutture che negli impianti tecnici. Questi lavori si protrarranno fino alla fine del 2015, per un investimento complessivo di 16 milioni di franchi. In autunno inizieranno invece i lavori per il nuovo atrio e stabile di servizio, a sud dell’edificio. E’ previsto un atrio d’entrata molto più ampio ed attrattivo di quello attuale ed un maggiore superficie commerciale e per uso uffici, in una posizione privilegiata in centro città. Qui i lavori si concluderanno nell’autunno del 2016 circa, con un investimento di circa 17.5 milioni di franchi. Nella primavera del 2015 prenderanno avvio i lavori di ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria alla stazione di Bellinzona, che verrà migliorata sia dal punto di vista dell’utilizzo che della sicurezza. Saranno adeguati in larghezza e altezza i marciapiedi, secondo i nuovi standard FFS, e saranno realizzati un nuovo lift per l’accesso al marciapiede dei binari 4 e 6, delle nuove pensiline e nuovi arredi della stazione. I costi di investimento per questi lavori infrastrutturali sono stimati a 70 milioni di franchi.

Posteggi e fermate autopostale

Nelle scorse settimane sono stati posati diversi container nei posteggi a nord della stazione, dove hanno trovato posto gli uffici della divisione FFS Viaggiatori attualmente ospitati in stazione, compresa la Polizia dei Trasporti. Una volta terminati tutti i lavori per i container, i posteggi P&R a nord della stazione saranno nuovamente utilizzabili. Per far spazio alle gru ed agli impianti di cantiere è stata inoltre demolita la pensilina di fronte alla stazione e sono stati spostati alcune fermate degli autopostali e i posteggi dei taxi, che si trovano ora sul piazzale antistante la stazione. Durante l’estate anche i posteggi a sud subiranno della modifiche: la barriera sarà spostata di alcune decine di metri più a sud, per poter far posto ai container che, dall’autunno, ospiteranno la biglietteria FFS e il chiosco Valora, i bagni provvisori e i nuovi posteggi per le biciclette.

A seguito dei lavori di ristrutturazione della stazione, gli uffici della divisione FFS Immobili sono stati spostati in Viale Stazione, al numero civico 25, nello stabile Resinelli che ospitava la Banca del Gottardo.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna