Corrente di trazione da energia idroelettrica: Quattro treni su dieci sono alimentati con corrente urana.

L’energia idroelettrica è e rimane sempre un pilastro fondamentale della strategia energetica delle FFS che ad inizio anno sono diventate azioniste di maggioranza di Kraftwerk Wassen AG. Le centrali idroelettriche della cascata della Reuss – Göschenen, Amsteg e Wassen – producono circa il 40 percento della corrente di trazione utilizzata dalle FFS a livello nazionale. In vista dell’apertura della galleria di base del San Gottardo, oltre alla produzione di corrente, le FFS potenziano anche l’intero approvvigionamento di corrente di trazione sull’asse nord-sud.

Dal 1° gennaio 2015 le FFS sono l’azionista di maggioranza di Kraftwerk Wassen AG. La quota di corrente proveniente da energia idroelettrica delle FFS aumenta così del quattro percento. I treni FFS sono così alimentati al 90 percento con energia idroelettrica e complessivamente quattro treni su dieci viaggiano con corrente prodotta da centrali urane. Il potenziamento della produzione di energia idroelettrica è un obiettivo strategico delle FFS. In futuro, infatti, per poter gestire l’offerta ferroviaria in modo sostenibile servirà più energia. Per il 2025 le FFS si attendono un aumento del fabbisogno energetico pari al 25 percento, con picchi addirittura del 40 percento negli orari di punta, che intendono coprire utilizzando energia idroelettrica e alimentando i propri treni con corrente proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, come prevede la strategia energetica. In tale contesto le centrali idroelettriche del Cantone di Uri svolgono un ruolo centrale e costituiscono un importante fattore economico nello stesso Cantone, come ha sottolineato Jon Bisaz, responsabile Energia, Telecom e impianti elettrici delle FFS, in occasione di un evento mediatico a Wassen.

La messa in servizio della galleria di base del San Gottardo è molto impegnativa in termini di approvvigionamento e disponibilità di corrente di trazione. Oltre che nelle centrali elettriche, le FFS investono centinaia di milioni in un approvvigionamento di corrente di trazione affidabile sull’asse nord-sud. La costruzione e gli ampliamenti delle sottocentrali e degli elettrodotti garantiscono un approvvigionamento sicuro di corrente di trazione.

Secondo Markus Züst, Consigliere di Stato del Cantone di Uri, l’energia idroelettrica è molto importante a livello cantonale. Il Cantone di Uri punta sulle energie rinnovabili ed entro il 2020 intende produrre il 10 percento in più di energia idroelettrica. Il piano di tutela e sfruttamento delle energie rinnovabili («Schutz- und Nutzungskonzept für erneuerbare Energien») stabilisce quali acque è possibile utilizzare. Mediante la sua strategia energetica generale, il Canton Uri vuole fornire un importante contributo al cambiamento energetico e ambire a diventare una società a 2000 watt con una produzione a impatto climatico zero.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna