Sicuri e rapidi attraverso la nuova galleria del San Gottardo.

Nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2015, le FFS hanno in programma di mettere in servizio il moderno sistema di segnalazione in cabina di guida ETCS Level 2 tra Bodio e Castione. Con i suoi 19,4 chilometri di lunghezza, la linea d’accesso al portale sud della galleria di base del San Gottardo (GbG) è la seconda sezione del nuovo asse nord-sud che verrà dotata del sistema ETCS Level 2.

Dopo l’ottenimento dell’autorizzazione d’esercizio dall’Ufficio federale dei trasporti (UFT), si passa ora alla messa in servizio. Le FFS hanno concluso tutti i più importanti preparativi, sebbene fino a sabato siano previste le ultime verifiche interne. Secondo la tabella di marcia attuale, il passaggio al nuovo sistema è confermato per la notte tra sabato e domenica.

La tratta tra Bodio e Castione è stata dotata di tutte le apparecchiature tecnologiche necessarie. Inoltre, sia a Osogna che a Pollegio le FFS e AlpTransit San Gottardo SA (ATG) hanno installato un nuovo apparecchio centrale elettronico. Le FFS e le altre imprese di trasporto ferroviario che intendono far circolare il proprio materiale rotabile attraverso il San Gottardo hanno dovuto potenziare i propri treni merci e viaggiatori, conformandoli al nuovo sistema.

L’ETCS Level 2 costituisce il presupposto tecnico necessario per fare in modo che in futuro, attraverso la GbG, possano circolare sei treni merci e due treni viaggiatori all’ora e per ogni direzione, il tutto in modo sicuro, rapido e con brevi tempi di successione. Con l’ETCS Level 2 le informazioni rilevanti per il macchinista vengono trasmesse via radio direttamente nella cabina di guida, dove vengono visualizzate sullo schermo. In questo modo il viaggio e le reazioni del macchinista vengono monitorati costantemente. A metà agosto 2015 era già stata effettuata l’introduzione sulla linea d’accesso a nord tra Brunnen ed Erstfeld.

Restrizioni nella notte della migrazione

I lavori che si svolgeranno nella notte tra il 5 e il 6 dicembre avranno ripercussioni sul traffico ferroviario, poiché tra le 21.00 e le 8.15 del mattino seguente sarà sbarrata la sezione Lavorgo–Giubiasco della tratta del San Gottardo. In questa fascia oraria nel traffico a lunga percorrenza e in quello regionale saranno soppressi numerosi collegamenti in entrambe le direzioni. Per quanto riguarda il traffico a lunga percorrenza verrà organizzato un servizio sostitutivo di autobus tra Airolo/Faido e Bellinzona/Giubiasco, ma si dovranno prevedere da 20 a 60 minuti di viaggio in più. Anche i collegamenti delle reti celeri regionali sulle linee Airolo/Biasca/Castione-Arbedo e Bellinzona/Giubiasco verranno sostituiti da autobus. Informazioni dettagliate sono disponibili nell’orario su www.ffs.chIl link si apre in una nuova finestra.. Per gli aggiornamenti visitare il sito www.ffs.ch/166Il link si apre in una nuova finestra.. Il traffico merci sull’asse del San Gottardo verrà interrotto oppure dirottato attraverso l’asse del Lötschberg.

Le FFS chiedono a tutti coloro che viaggeranno sull’asse del San Gottardo domenica 6 dicembre e nei giorni successivi di prevedere un tempo di viaggio sufficiente.

Le FFS rinnovano l’asse nord-sud del San Gottardo

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna