Arriva lo SwissPass: A metà giugno ha inizio la vendita.

Il 1° agosto di quest'anno, ossia fra poco meno di cinque mesi, il settore dei tp lancerà a livello svizzero lo SwissPass. Le aziende del settore hanno infatti dato luce verde all'inizio delle vendite ai futuri abbonati dal 15 giugno prossimo. Lo SwissPass è la chiave per un accesso semplice, pratico e orientato al futuro ai tp e ai servizi di altri partner. Sulla carta dotata di microchip con tecnologia RFID verranno dapprima integrati l'abbonamento generale e il metà-prezzo, oltre a offerte supplementari come Mobility, PubliBike, SvizzeraMobile e skipass; dal 2016 seguiranno poi gli abbonamenti di comunità.

Lo SwissPass rappresenta la futura chiave di accesso semplificato ai trasporti pubblici. Oltre ai treni, agli autobus e ai battelli, esso consente l'utilizzo dei servizi di partner quali Mobility Carsharing, PubliBike e degli impianti di varie località sciistiche. Lo SwissPass è una tessera dotata di microchip e si avvale della sperimentata tecnologia RFID, già utilizzata con successo in Svizzera, ad esempio nelle stazioni sciistiche. Dal 1° agosto 2015 tutti i clienti riceveranno il loro abbonamento generale o metà-prezzo sotto forma di SwissPass. Seguiranno gli abbonamenti di comunità nel 2016 e, successivamente, anche altri titoli di trasporto e servizi di partner. A medio termine, lo SwissPass sarà utilizzato da circa tre milioni di viaggiatori.

Nella sua ultima seduta, la commissione di coordinamento SwissPass ha dato il via libera all'inizio della vendita, come ha comunicato in una conferenza stampa svoltasi a Berna il direttore dell'Unione dei trasporti pubblici, Ueli Stückelberger. «Lo SwissPass è l'ideale per la Svizzera: è una evoluzione senza essere una rivoluzione», ha spiegato Stückelberger, aggiungendo: «Lo SwissPass è un primo importante passo verso l'e-Ticketing in tutto il settore dei tp.»

Jeannine Pilloud, capo FFS Viaggiatori, ha rimarcato le potenzialità della nuova carta: «Per il settore dei trasporti pubblici lo SwissPass è un primo decisivo tassello. Esso rappresenta un titolo di viaggio unitario che, in futuro, potrà essere ulteriormente integrato con l'aggiunta di abbonamenti e di altri biglietti del trasporto pubblico. Ma lo SwissPass può fare ancora meglio: non solo sarà possibile utilizzarlo per comprare i biglietti, ma anche per utilizzare le prestazioni di partner quali ad esempio gli skipass o le auto di Mobility Carsharing. Queste offerte saranno costantemente ampliate e completate.» Già oggi è possibile contare sulla partecipazione delle regioni sciistiche e delle ferrovie di montagna seguenti: Jungfraubahn, Zermatt, Arosa Lenzerheide, Hoher Kasten, Lauchernalp, Flumserberge, Stoos ed Engelberg Titlis.

Come rappresentante di uno dei maggiori comprensori turistici, Urs Kessler, CEO della Jungfraubahn, ha illustrato quelli che a suo avviso sono i vantaggi dello SwissPass: «Integrando gli skipass nello SwissPass, la Jungfraubahn vuole indurre gli ospiti invernali a preferire il treno all’auto privata. Una strategia perseguita anche con il progetto «V-Bahn», che prevede un collegamento diretto dal mezzo pubblico alle piste di sci attraverso una nuova stazione ferroviaria, come pure nuovi veicoli notevolmente più capienti e una forte riduzione dei tempi di viaggio.» 2

Sullo SwissPass figurano stampati unicamente la foto, il nome e la data di nascita del detentore, come pure un numero identificativo non decrittabile. La carta è dotata di un microcircuito RFID, che fa riferimento a una banca dati nella quale sono conservati gli abbonamenti e le prestazioni dei partner. Sul dispositivo di lettura degli addetti al controllo viene visualizzato quale abbonamento ha acquistato il viaggiatore. Le severe esigenze in materia di protezione dei dati sono rispettate.

Già oggi più del 60% della clientela rinnova immediatamente il proprio abbonamento generale o metà-prezzo. Con lo SwissPass, l'abbonamento si rinnova in maniera automatica, se non viene esplicitamente disdetto dall'abbonato stesso. Prima del prolungamento automatico, il titolare viene reso attento con una lettera al prossimo termine di disdetta. Questa può essere data allo sportello, per posta, per telefono oppure online.

Al sito www.swisspass.chIl link si apre in una nuova finestra. i clienti possono accedere in qualsiasi momento ai loro dati, controllare la validità dell’abbonamento e vedere quali sono le prestazioni dei partner attive.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna