Galleria di base e rinnovo del ponte ferroviario sulla Moesa: Servizio bus Castione–Bellinzona e Ambrì–Giubiasco.

Il rinnovo del ponte sul fiume Moesa rappresenta il primo importante tassello del complesso mosaico di infrastrutture da realizzare per l’apertura della Galleria di base del San Gottardo. Durante la traslazione di uno dei due impalcati ferroviari la linea ferroviaria sarà inagibile. Per la clientela del traffico a lunga percorrenza nazionale, internazionale e regionale TILO sarà allestito un servizio bus sostitutivo. Questa fase di cantiere è programmata da sabato 25 aprile alle ore 17.10 a lunedì 27 aprile 2015 alle ore 05.30.

Da quest’anno al 2020 circa, le linee delle FFS in Ticino saranno soggette a un’elevata attività cantieristica. Per giungere pronti all’appuntamento dell’apertura della Galleria di base del San Gottardo sono infatti indispensabili interventi di potenziamento, modernizzazione e manutenzione delle linee e dei manufatti esistenti. Il ponte ferroviario sul fiume Moesa costruito nel 1939 – ubicato sul territorio del Comune di Arbedo-Castione – figura tra questi.

Massima attenzione alla clientela

Gli interventi di genio civile e tecnica ferroviaria al ponte sulla Moesa, programmati dal 9 marzo al 15 maggio 2015, hanno attualmente ripercussioni minime sul traffico ferroviario. Durante il periodo di traslazione di un impalcato sarà però indispensabile sospendere il servizio ferroviario tra le stazioni di Castione-Arbedo e Bellinzona. Questa fase di cantiere è programmata da sabato 25 aprile alle ore 17.10 a lunedì 27 aprile 2015 alle ore 05.30.

Per la clientela del traffico viaggiatori regionale, nazionale e internazionale saranno allestiti trasporti sostitutivi con bus. Le FFS e TILO hanno elaborato un pacchetto di misure che contemplano l’informazione e l’assistenza della clientela locale e nazionale durante il fine settimana. Il provvedimento concerne anche i treni merci che non transiteranno da Luino e Chiasso nel fine settimana in oggetto. Il termine dei lavori è pianificato a fine giugno 2015. Il nuovo manufatto sarà pronto per accogliere i treni viaggiatori e merci in transito nella Galleria di base del San Gottardo.

Servizio di bus per i treni TILO, per quelli nazionali e internazionali:

La traslazione dei due impalcati ferroviari sul ponte Moesa comporta la soppressione dei collegamenti regionali tra Castione e Bellinzona e la loro sostituzione con dei bus.

  • I treni TILO S10/S20 fra Bellinzona-Castione/Biasca vengono soppressi. È organizzato un trasporto sostitutivo con bus tra le stazioni di Bellinzona e Castione-Arbedo. La clientela in viaggio tra Castione-Arbedo e Biasca utilizza i treni IR o ICN (questi ultimi effettuano una fermata straordinaria a Biasca). Le coincidenze a Bellinzona e Castione-Arbedo non possono essere garantite; è da prevedere un maggior tempo di viaggio di 30 minuti circa.
  • I treni ICN e IR (Zurigo/Basilea-Lucerna - Lugano/Locarno) sono sostituiti con Bus tra Castione-Arbedo e Bellinzona. Le coincidenze a Bellinzona e Castione-Arbedo non possono essere garantite; è da prevedere un maggior tempo di viaggio di un’ora circa. Alla clientela del Bellinzonese diretta a nord delle Alpi si consiglia di recarsi alla stazione di Castione-Arbedo per l’inizio del viaggio.
  • I treni EC Zurigo HB–Milano sono sostituiti con Bus tra Ambrì-Piotta e Giubiasco. Il proseguimento del viaggio da Giubiasco / Ambrì-Piotta è garantita con treni ETR 610 o 470.

L’orario online viene adattato alla nuova situazione. Sono previsti annunci nei treni e nelle stazioni per informare la clientela e assistenti per i viaggiatori.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna