Traslazione impalcati del ponte ferroviario sulla Moesa: Cantiere in vista dell’apertura della Galleria di base.

L’apertura della Galleria di base del San Gottardo (2016) coinciderà con un aumento dell’offerta ferroviaria nord–sud e del traffico regionale. Per giungere pronti all’appuntamento è indispensabile ammodernare le infrastrutture chiave. Tra queste figura il ponte ferroviario sul fiume Moesa i cui lavori sono entrati nel vivo.

Da quest’anno al 2020 circa, le linee e i nodi ferroviari delle FFS in Ticino saranno soggette a un’elevata attività cantieristica. Per essere pronti all’appuntamento con l’apertura della Galleria di base del San Gottardo è infatti indispensabile realizzare nuove infrastrutture e ammodernare una parte di quelle esistenti. Il ponte ferroviario sul fiume Moesa, ad Arbedo-Castione, è attualmente sottoposto ai lavori di ammodernamento e manutenzione. Oggi è stato presentato ai media il cantiere e le relative fasi di intervento. L’investimento complessivo ammonta a circa 8 milioni di franchi.

Lavori di spostamento degli impalcati complessi e spettacolari

Il manufatto collega la stazione di Bellinzona S. Paolo con Castione-Arbedo ed è costituito da due impalcati paralleli a binario singolo. Esso consente al tracciato ferroviario della linea del San Gottardo il superamento del fiume Moesa. Un impalcato del ponte, risalente al 1894, è stato sostituito nel 1996. L’altro impalcato – oggetto dell’attuale cantiere – risale al 1939 e viene sostituito in questo periodo.

Gli interventi di genio civile e tecnica ferroviaria, programmati dal 9 marzo al 15 maggio 2015, contemplano la demolizione dell’impalcato da sostituire (del 1939), i lavori di adattamento di tecnica ferroviaria (binari, linea di contatto, ecc.) e la traslazione dei due impalcati del ponte. In sintesi: l’impalcato lato montagna risanato nel 1996 viene traslato nella sede di quello nel frattempo demolito, mentre l’impalcato costruito ex novo su appoggi provvisori viene in seguito traslato nella sede di quello realizzato nel 1996.

Massima attenzione alla clientela. Importante presenza di personale nelle stazioni.

Gli interventi di genio civile e tecnica ferroviaria al ponte sulla Moesa, programmati dal 9 marzo al 15 maggio 2015, hanno attualmente ripercussioni minime sul traffico ferroviario. Durante il periodo di traslazione di un impalcato sarà però indispensabile sospendere il servizio ferroviario tra le stazioni di Castione-Arbedo e Bellinzona. Questa fase di cantiere è programmata da sabato 25 aprile alle ore 17.10 a lunedì 27 aprile 2015 alle ore 05.30.

Per la clientela del traffico viaggiatori regionale, nazionale e internazionale saranno allestiti trasporti sostitutivi con bus. Le FFS e TILO hanno elaborato un pacchetto di misure che contemplano l’informazione e l’assistenza della clientela locale e nazionale durante il fine settimana.

Per assistere e informare la clientela durante la fase di chiusura della tratta le FFS impiegheranno oltre 50 collaboratrici e collaboratori nelle stazioni di Ambrì, Biasca, Castione, Bellinzona e Giubiasco.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna