Deragliamento a Daillens: Riapertura parziale al traffico ferroviario da lunedì mattina.

I lavori di ripristino sul luogo del deragliamento a Daillens sono in pieno svolgimento. Le FFS prevedono di aprire al traffico un primo binario entro lunedì mattina, 4 maggio 2015. I treni ICN e una parte delle composizioni del traffico regionale potranno circolare normalmente in entrambi i sensi di marcia. I clienti dei TGV Losanna–Parigi viaggeranno con i TGV in partenza da Ginevra. Per il ritorno completo al traffico normale ci vorranno ancora diversi giorni; l'offerta sarà adattata in funzione dell'andamento dei lavori.

Le linee ferroviarie Losanna–Yverdon e Losanna–Vallorbe sono interrotte da quando alle ore 2.54 di sabato 25 aprile un treno merci è deragliato a Daillens (VD). Il convoglio trasportava merci pericolose. La causa del deragliamento è all’esame del Servizio svizzero d’inchiesta sulla sicurezza (SISI).

I primi preparativi necessari per la riparazione dell’infrastruttura FFS sono stati avviati, insieme alle operazioni di soccorso delle autorità cantonali, subito dopo l'incidente. I lavori di ripristino del luogo stesso in cui è avvenuto il deragliamento sono stati avviati dopo il via libera da parte delle autorità.

L'infrastruttura ferroviaria ha subito ingenti danni. I binari sono stati danneggiati su una lunghezza di circa 300 metri. Tre scambi, nonché diversi pali e traverse delle linee di contatto sono stati toccati. Anche le installazioni dell'apparecchio centrale di Daillens che serve per il comando locale dei segnali e degli scambi hanno subito dei guasti. I lavori per la sostituzione di 15 km di cavi sono in corso.

L’offerta di autobus sostitutivi è garantita durante il fine settimana. In base allo stato attuale dei lavori, salvo imprevisti, le FFS intendono riaprire al traffico il binario lato «Giura» entro lunedì mattina, 4 maggio 2015. I treni ICN circoleranno come da orario in entrambi i sensi e nelle ore di punta anche i RegioExpress Neuchâtel–Losanna–Neuchâtel. Tuttavia per questi treni si prevedono leggeri ritardi dovuti alla capacità ristretta della linea. Anche i treni della linea S1 della S-Bahn viaggeranno normalmente fino alle ore 19, dopodiché saranno sostituiti da autobus fra Cossonay-Penthalaz ed Eclépens.

I treni S11 continuano a essere sostituiti da autobus fra Cossonay-Penthalaz ed Eclépens e anche le S2 tra Cossonay-Penthalaz e La Sarraz. I TGV Losanna–Parigi sono soppressi fra Losanna e Frasne (F). I clienti viaggiano con i TGV Ginevra–Parigi le cui capacità sono state raddoppiate. Per il ritorno completo al traffico normale ci vorranno ancora diversi giorni; l'offerta sarà adattata in funzione dell'andamento dei lavori.

Il sistema di trasporti FFS messo in piedi per i clienti interessati dalla perturbazione poggia su una quarantina di collaboratori presenti sui marciapiedi delle stazioni della regione. Complessivamente, una trentina di bus navetta sostituiscono i treni soppressi.

Nelle stazioni della regione sono presenti assistenti alla clientela per informare i viaggiatori. L'orario online viene costantemente aggiornato e nei treni e nelle stazioni sono trasmessi degli annunci. Altre informazioni sono disponibili chiamando il Rail Service (24 ore su 24, 0900 300 300, CHF 1.19/min da rete fissa) e consultando il sito www.ffs.ch/166Il link si apre in una nuova finestra. . Le FFS ringraziano le autorità e tutte le persone coinvolte per l’impegno profuso e i loro clienti per la comprensione.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna