Cantiere della nuova stazione FFS di Bellinzona: La «Porta del Ticino» pronta a settembre 2016.

I lavori di trasformazione dell’atrio della stazione di Bellinzona proseguono a pieno ritmo. Da fine settembre 2016 il cuore della stazione sarà pronto e con-segnato alla clientela e alla Città. Oggi le FFS hanno presentato ai media lo stato dei lavori con una visita sul cantiere.

I lavori di ammodernamento e ampliamento dell’atrio di quella che, con la messa in funzione della Galleria di base del San Gottardo, sarà simbolicamente la «Porta del Ticino» proseguono a ritmo serrato. Oggi nello scavo profondo circa 9 metri e posto nel mezzo dell’edificio lavorano innumerevoli ditte. Da fine settembre 2016 qui sorgerà il cuore pulsante della nuova stazione; esso sarà il punto di accesso per la clientela e sarà collegato direttamente a diverse superfici commerciali, al Centro dei servizi per la clientela e alle offerte di ristorazione.

Conclusione dei lavori a tappe

L’intero complesso della Stazione FFS di Bellinzona, che include lo stabile storico situato a nord, l’atrio centrale e lo stabile a sud saranno terminati a tappe. L’edificio storico a nord sarà consegnato a gennaio 2016. Le attuali superfici destinate alla ristorazione al piano terra e le superfici a uso ufficio dal primo al terzo piano vengono  rimesse a nuovo e l’impiantistica sostituita.

L’accesso all’ala sud, che include l’atrio, l’accesso al PT e i collegamenti al sottopasso (scale, scale mobili, rampa marciapiede 1, lift) saranno terminati per l’inaugurazione della Galleria di base a giugno 2016. Durante l’estate fino a fine settembre 2016 saranno terminati le finiture interne degli uffici, negozi e del Centro servizi per la clientela.

Stretta sinergia con Confederazione e Cantone Ticino in ambito pianificatorio.

Le FFS intendono rivalutare e riqualificare i circa 5000 metri quadrati dell’area della stazione di Bellinzona, destinando 2700 metri quadrati a superfici per uffici e servizi e 850 metri quadrati a esercizi commerciali e di ristorazione.

Tutte le fasi della pianificazione sono state definite in stretta collaborazione con l’Ufficio federale della cultura (UFC) e l’Ufficio cantonale dei beni culturali che, in veste di partner, continueranno a partecipare in misura determinante al progetto anche durante l’intera fase di costruzione.

I lavori di ammodernamento dell’ala nord sono iniziati a luglio 2014, quelli dell’ala sud a novembre 2014. L’investimento complessivo delle FFS per il rifacimento della stazione di Bellinzona nel suo insieme ammonta a circa 36 Mio. Nell’investimento sono compresi tutti i lavori di ammodernamento dell’edificio, della domotica, dei collegamenti verticali, delle strutture portanti e non.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna