Passaggio al sistema di segnalazione in cabina di guida ETCS Level 2: Sicuri e rapidi attraverso la nuova galleria del San Gottardo.

Nella notte tra il 15 e il 16 agosto 2015, tra Brunnen ed Erstfeld le FFS metteranno in servizio il moderno sistema di segnalazione in cabina di guida ETCS Level 2. Con i suoi 19 chilometri di lunghezza, la tratta d’accesso al portale nord della galleria di base del San Gottardo (GbG) è la prima sezione del nuovo asse nord-sud a essere dotata del moderno sistema di segnalazione in cabina di guida. In pratica, grazie a questa soluzione tecnica le tempistiche di successione dei treni vengono ridotte.

Dopo l’ottenimento dell’autorizzazione d’esercizio dall’Ufficio federale dei trasporti (UFT), si passa ora alla messa in servizio. Le FFS hanno concluso tutti i più importanti preparativi, sebbene fino a sabato siano previste le ultime verifiche interne. Secondo la tabella di marcia attuale, la transizione al nuovo sistema è confermata per la notte tra sabato e domenica.

L’ETCS Level 2 costituisce il presupposto tecnico necessario per fare in modo che un domani, attraverso la GbG, possano circolare sei treni merci e due treni viaggiatori per ora e direzione, il tutto in modo sicuro, rapido e con brevi tempi di successione. A inizio novembre 2015 il nuovo standard sarà introdotto anche sulla tratta d’accesso a sud tra Castione e Pollegio.

Con l’ETCS Level 2 le informazioni rilevanti per il macchinista vengono trasmesse via radio direttamente nella cabina di guida, dove vengono visualizzate sullo schermo. In questo modo il viaggio e le reazioni del macchinista sono monitorati attraverso un controllo costante. La tratta tra Brunnen ed Erstfeld è stata dotata di tutte le apparecchiature tecnologiche necessarie. Inoltre, sia ad Altdorf che a Rynächt le FFS e AlpTransit San Gottardo SA (ATG) hanno installato un nuovo apparecchio centrale elettronico. Al contempo, parti essenziali dei nuovi impianti di sicurezza della GbG vengono messe in esercizio anticipatamente. Le FFS e le altre imprese di trasporto ferroviario che intendono far circolare il proprio materiale rotabile attraverso il San Gottardo hanno dovuto potenziare i propri treni merci e viaggiatori conformandoli al nuovo sistema.

Finché non saranno raccolte le esperienze d'esercizio corrispondenti, la velocità tra Flüelen ed Erstfeld sarà limitata a 80 km/h. Questo limite di velocità vale per tutti i treni e sarà causa di leggeri ritardi nel traffico a lunga percorrenza: alcune coincidenze – in particolare da sud verso nord – potrebbero essere a rischio.

Le FFS chiedono perciò a tutti coloro che viaggeranno sull’asse del San Gottardo domenica 16 agosto e nei giorni successivi di prevedere un tempo di viaggio sufficiente.

Restrizioni d’esercizio durante la notte della migrazione

La migrazione al nuovo sistema prevista nella notte tra il 15 e il 16 agosto avrà delle ripercussioni sul traffico regionale e a lunga percorrenza tra le 22.15 e le 7.30. Saranno soppressi treni per un totale di 20 collegamenti in entrambe le direzioni. Il motivo: la tratta tra Brunnen ed Erstfeld non può essere percorsa durante il passaggio al nuovo sistema. Verrà allestito un servizio sostitutivo di autobus, anche se occorrerà mettere in conto fino a 30 minuti di viaggio supplementari. Informazioni dettagliate sono disponibili nell’orario su www.ffs.chIl link si apre in una nuova finestra.. Inoltre, informazioni aggiornate sono reperibili al sito www.166.chIl link si apre in una nuova finestra.. Durante i lavori tra le 22 e le 7 tutto il traffico merci sull’asse del San Gottardo verrà interrotto o dirottato attraverso l’asse del Lötschberg.

Nota alle redazioni 

Il 1o settembre 2015 si terrà una conferenza stampa sul posto, durante la quale i media verranno informati sull’andamento delle prime settimane con l’ETCS Level 2, sulle novità che interessano la tratta Brunnen–Erstfeld e sulla strategia ETCS delle FFS. Seguirà un apposito invito.

Le FFS rinnovano l’asse nord-sud del San Gottardo

La messa in servizio della nuova galleria del San Gottardo, l’11 dicembre 2016, è la tappa principale del rinnovamento dell’asse nord-sud del San Gottardo. Questo collegamento ferroviario attraverso le Alpi, tuttavia, dispiegherà le sue piene potenzialità solo dopo la messa in servizio della galleria di base del Ceneri (2020) e del corridoio di 4 metri (2020). Fino ad allora, sulle tratte d’accesso alle due gallerie di base, tra Basilea e Chiasso, verranno realizzati circa 25 progetti di costruzione. Grazie a numerosi provvedimenti riguardanti il materiale rotabile, i cantieri e l’esercizio, le FFS faranno in modo di contenere al massimo l’impatto dei progetti edilizi sui clienti, fino alla loro conclusione.

Ulteriori contenuti

Contatti.

FFS SA

Comunicazione
Hilfikerstrasse 1
Casella postale 65
3000 Berna