Sicurezza nel traffico ferroviario: Le FFS ordinano tre nuovi treni di spegnimento e salvataggio.

Le FFS acquistano tre nuovi treni di spegnimento e salvataggio da stazionare a Ginevra, Melide e Briga. Ciò consentirà alle FFS di garantire un elevato livello di sicurezza anche sulla nuova tratta CEVA, nella galleria di base del Monte Ceneri e nelle gallerie del Lötschberg e del Sempione. La commessa da 38 milioni di franchi è stata assegnata al consorzio Windhoff/Dräger.

Ieri le FFS hanno conferito il mandato per la realizzazione di tre nuovi treni di spegnimento e salvataggio al consorzio Windhoff/Dräger. I tre mezzi saranno consegnati entro fine 2018 e verranno impiegati sulla nuova tratta CEVA (Ginevra Cornavin – Eaux-Vives – Annemasse), nella regione del Lago Lemano, nel Ticino meridionale (inclusa la galleria di base del Monte Ceneri), nonché nella galleria di base del Lötschberg, al Sempione e nel Vallese. I nuovi treni di spegnimento e salvataggio saranno stazionati a Ginevra, Melide e Briga per permettere alle FFS di raggiungere ogni punto della propria rete ferroviaria entro i tempi di intervento previsti. Sul posto sarà presente anche un team di Interventi, incaricato di assicurare che il treno di spegnimento e salvataggio sia operativo entro pochi minuti.

Ogni treno di spegnimento e salvataggio è costituito da almeno un carro di salvataggio, un carro spegnimento e un carro materiale. Può raggiungere una velocità di 100 chilometri orari e trainare treni in avaria con un peso di oltre 1600 tonnellate. La cabina di guida e il carro di salvataggio sono dotati di un’alimentazione autonoma di aria per la respirazione. In caso di emergenza, ogni carro di salvataggio consente di evacuare fino a 60 persone. Il carro spegnimento contiene 50 metri cubi di acqua e all’occorrenza è disponibile anche un impianto a schiuma.

I tre nuovi treni di spegnimento e salvataggio saranno costruiti in Germania dal consorzio Windhoff/Dräger, lo stesso ad aver fornito i treni di spegnimento e salvataggio per la galleria di base del San Gottardo. Le FFS hanno conferito la commessa da 38 milioni di franchi esercitando un’opzione del contratto concluso nel 2012.

Un’immagine del treno di spegnimento e salvataggio alla pagina www.ffs.ch/mediacornerIl link si apre in una nuova finestra..

Ulteriori contenuti