Lo sportello FTIA non chiude, bensì raddoppia.

Da fine 2017 la Federazione Ticinese Integrazione Andicap (FTIA) avrà due sportelli di consulenza. Nessuna chiusura, quindi, come ventilato nelle scorse settimane a seguito dell’annuncio delle FFS di interrompere la vendita di biglietti da parte di terzi dal 2018. Gli incontri tra FFS, FTIA, Comune di Giubiasco e la Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese (CRTB) hanno infatti permesso di trovare una soluzione condivisa e soddisfacente per le parti. Oggi è stata firmata una lettera d’intenti.

Lo sportello della Federazione Ticinese Integrazione Andicap (FTIA) a Giubiasco nonchiuderà, bensì raddoppia. Saranno infatti due gli sportelli di consulenza per laclientela, in cui la FTIA offrirà posti di formazione per persone con disabilità. Si sonoquindi concluse positivamente le trattative fra FFS, FTIA, Comune di Giubiasco e la Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese, con l’obiettivo di dare un futuroall’ufficio di consulenza “Alla Stazione”. Oggi a Giubiasco le parti hanno sottoscritto ladichiarazioni d’intenti.

Il "raddoppio" di FTIA.
In sintesi la soluzione concordata prevede che da fine 2017 la formazione per lepersone con andicap sarà integrata nel punto vendita della nuova stazione delle FFSdi Bellinzona per quanto riguarda la vendita dei prodotti FFS. Verrà inoltre mantenutal’attuale struttura ‘Alla Stazione’ di Giubiasco che fungerà da punto informativo eformativo per il trasporto pubblico del Bellinzonese, senza però la vendita di titoli ditrasporto. Inoltre, FTIA e il Comune di Giubiasco, rafforzeranno le attività svolte perconto terzi da ‘Alla Stazione’ (come per esempio i servizi di “backoffice” oppure altreattività per il Comune di Giubiasco o per terzi) alla stazione di Giubiasco.

Un’intesa frutto della volontà comune di dare un futuro "Alla Stazione".

A settembre le FFS avevano comunicato la decisione strategica di interrompere lavendita di biglietti da parte di terzi a decorrere dal 1° gennaio 2018. Per Giubiasco, tenuto conto della situazione particolare, le FFS si sono in seguito impegnate percercare soluzioni alternative alfine di mantenere i posti di formazione/reintegrazioneper le persone con disabilità anche dopo tale data.Dopo diversi incontri è stata trovata un’intesa che soddisfa tutti i partner coinvolti:l’accordo tra FFS, FTIA, il Comune di Giubiasco e la Commissione regionale deitrasporti del Bellinzonese permette infatti di mantenere sia i posti diformazione/reintegrazione per il personale FTIA con andicap, sia i posti di lavoro deiformatori FTIA, sia la struttura ‘Alla Stazione’ a Giubiasco.

Per informazioni:
Servizio Stampa FFS: 051 220 45 45
FTIA: Marzio Proietti 079 440 85 28 oppure Sara Martinetti 079 555 44 89
Comune di Giubiasco: 091 850 99 16
Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese: Simone Gianini 091 912 20 00

Ulteriori contenuti