Corridoio di 4 metri sull’asse Nord–Sud: Terminate le gallerie di Crocetto e Giustizia.

Le FFS hanno terminato i lavori di realizzazione del corridoio di 4 metri delle gallerie di Crocetto e della Giustizia, poste tra i comuni di Biasca e Osogna. Il progetto, parte integrante della strategia della Confederazione per la realizzazione del corridoio di 4 metri sull’asse del San Gottardo, rappresenta una misura chiave per promuovere il trasferimento del traffico merci dalla strada alla rotaia.

La FFS hanno terminato in questi giorni i lavori di realizzazione di un corridoio con altezza agli angoli di 4 metri del profilo libero nella gallerie di Crocetto e della Giustizia. Il cantiere avviato lunedì 2 giugno 2014 si è concluso secondo programma una settimana prima dell’apertura commerciale della galleria di base del San Gottardo. Da martedì 6 dicembre la tratta interessata è quindi di nuovo percorribile sui due binari. L’eliminazione di questo collo di bottiglia contribuisce a stabilizzare l’orario sull’asse del San Gottardo e ha un influsso positivo sull’orario dei treni viaggiatori.

Crocetto e la Giustizia sono state le prime due gallerie in Ticino ad esser state sottoposte a questa tipologia d’intervento. Il corridoio di 4 metri tra Basilea, il Ticino e il nord Italia lungo l’asse del San Gottardo consentirà dal 2020 di trasbordare su ferrovia tutti i contenitori più utilizzati in Europa – inclusi i grandi semirimorchi – e trasferire quindi più merci dalla strada alla rotaia, come richiesto dal popolo. Grazie al corridoio di 4 metri sarà anche possibile utilizzare i treni viaggiatori a due piani sull’asse del San Gottardo.

Gli interventi hanno interessato l’allargamento del rivestimento delle due gallerie e l’abbassamento della quota dei binari per permettere di creare un profilo libero agli angoli di 4 metri. Gli investimenti ammontano a 29.5 milioni di CHF e sono parte del finanziamento concordato tra la Confederazione e le FFS nell’ambito della Convenzione sulle prestazioni.

Ulteriori contenuti