Bilancio dei primi giorni di esercizio secondo l’orario: Galleria di base del San Gottardo: i treni senza particolari problemi.

Da domenica 11 dicembre nella galleria di base del San Gottardo è iniziato l’esercizio secondo l’orario. Lunedì il tunnel ferroviario più lungo al mondo è stato attraversato anche da un numero crescente di treni merci. Il bilancio dei primi due giorni di esercizio è positivo: attraverso la galleria di base del San Gottardo i treni circolano perlopiù senza problemi e ci sono state solo alcune ripercussioni sfavorevoli per i viaggiatori. Anche nel resto della Svizzera il nuovo orario è partito bene.

Tra domenica e lunedì un totale di 102 treni viaggiatori e 58 treni merci è transitato attraverso il tunnel ferroviario più lungo al mondo secondo l’orario. A tale proposito, nella maggior parte dei casi non si sono verificati particolari problemi. Solo domenica pomeriggio un treno Cargo è stato trainato fuori dalla galleria a causa di un problema alla locomotrice. Un treno viaggiatori ha per questo avuto un ritardo e un altro è stato deviato sulla linea panoramica. I primi due giorni di esercizio hanno dimostrato che nella galleria di base del San Gottardo i treni viaggiatori possono raggiungere la velocità di 200 km/h e i treni merci la velocità di 100 km/h, secondo quanto previsto. È così possibile rispettare i tempi di viaggio e di traccia pianificati.

Massima efficienza dal 2020

Con il cambiamento d’orario dell’11 dicembre 2016, nel traffico viaggiatori i tempi di viaggio si sono ridotti di circa 30 minuti. Nel traffico merci la capacità è aumentata da 180 a 210 tracce al giorno. Sull’asse del San Gottardo, tuttavia, la NFTA raggiungerà il massimo dell’efficienza alla fine del 2020, quando entreranno in servizio anche la galleria di base del Ceneri e il corridoio di 4 metri. Ne risulteranno ulteriori riduzioni dei tempi di percorrenza fino a 60 minuti tra la Svizzera tedesca e Milano, un maggior numero di collegamenti nonché una capacità di 260 tracce al giorno nel traffico merci.

Le FFS rinnovano l’asse nord-sud del San Gottardo

La nuova galleria del San Gottardo è una chiara espressione della precisione, della capacità innovativa e dell’affidabilità svizzere. La sua messa in servizio l’11 dicembre 2016 è stata la tappa più importante del rinnovamento dell’asse nord-sud del San Gottardo. Fino alla messa in servizio della galleria di base del Ceneri e del corridoio di 4 metri a fine 2020, sulle tratte d’accesso alle due gallerie di base tra Basilea e Chiasso verranno realizzati circa 25 progetti di costruzione. Grazie a numerosi provvedimenti riguardanti il materiale rotabile, i cantieri e l’esercizio, le FFS faranno in modo di contenere al massimo l’impatto dei progetti edilizi sui clienti fino alla loro conclusione.

Ulteriori contenuti