Stazione FFS di Bellinzona: terminata l’ala nord Sala d’aspetto, toilette e polizia ferroviaria.

Le FFS hanno terminato i lavori di rinnovo dell’ala nord della Stazione FFS di Bellinzona. La clientela ha ora a disposizione nuove toilette e a giorni disporrà anche di una moderna sala d’aspetto. Entro fine febbraio il personale delle FFS e la polizia ferroviaria prenderanno possesso degli spazi. Nel corso della primavera sarà il turno di «Europcar» e «CityBistrò» installarsi al piano terra.

L’edificio storico a nord è terminato. Al piano terra la clientela nei prossimi giorni avrà a disposizione una sala d’aspetto luminosa e confortevole, mentre le nuove toilette a pagamento sono già accessibili. In primavera grazie alla presenza di «CityBistrò» e «Europcar» saranno disponibili un’offerta gastronomica regionale e la possibilità di noleggiare automobili e furgoni.

Nel corso delle prossime settimane i nuovi spazi al primo e secondo piano saranno occupati dai dipendenti delle FFS, mentre al piano terra prenderanno posto gli agenti della polizia ferroviaria. L’insieme degli spazi amministrativi e la domotica (riscaldamento con termopompa, ventilazione, ecc.) sono stati riprogettati ed eseguiti secondo gli attuali standard costruttivi. L’edificio è stato dotato di lift, gli impianti sanitari rifatti (wc, docce, ecc.) ed i locali pausa sono provvisti di cucine. L’investimento per l’ammodernamento dell’ala nord ammonta a 18 milioni di franchi.

La «Porta del Ticino» terminata a inizio ottobre 2016
I lavori di trasformazione dell’atrio centrale termineranno a fine maggio 2016 in vista dell’inaugurazione della Galleria di base del San Gottardo. L’inaugurazione della Stazione nel suo insieme è invece prevista a ottobre 2016, due mesi prima del cambio orario che segnerà l’avvio commerciale della Galleria di base del San Gottardo.

Stretta sinergia con Confederazione e Cantone Ticino in ambito pianificatorio.
Le FFS rivalutano e riqualificano i circa 5000 metri quadrati dell’area della stazione di Bellinzona, destinando 2700 metri quadrati a superfici per uffici e servizi e 850 metri quadrati a esercizi commerciali e di ristorazione.
Tutte le fasi della pianificazione sono state definite in stretta collaborazione con l’Ufficio federale della cultura (UFC) e l’Ufficio cantonale dei beni culturali che, in veste di partner, partecipano in misura determinante al progetto anche durante la fase realizzativa.
I lavori di ammodernamento dell’ala nord sono iniziati a luglio 2014, quelli dell’ala sud a novembre 2014. L’investimento complessivo delle FFS per il rifacimento della stazione di Bellinzona nel suo insieme ammonta a circa 36 Mio.

Alla pagina Internet www.ffs.ch/mediacornerIl link si apre in una nuova finestra. sono disponibili delle fotografie.

Ulteriori contenuti