Azione Carta dalle 9 per il metà-prezzo: Le FFS lanciano l’Azione Carta dalle 9 per l’abbonamento metà-prezzo.

D’intesa con il sorvegliante dei prezzi, le FFS hanno deciso di lanciare dal 1° marzo 2016 un’Azione Carta dalle 9 per soli 29 franchi, valevole per i titolari di un metà-prezzo di 2ª classe. La promozione è limitata ed è valida fino al raggiungimento del numero di circa 100 000 carte giornaliere pattuito con il sorvegliante dei prezzi.

Da oggi, tutti i clienti titolari di un metà-prezzo, possono beneficiare dell’Azione Carta dalle 9 per l’acquisto di una carta giornaliera di 2ª classe al prezzo vantaggioso di 29 franchi. Quest'ultima si trova in vendita per un periodo limitato e tramite tutti i canali disponibili (Ticket Shop, app Mobile FFS, sportello, distributore automatico di biglietti). La carta è valida dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 5.00 del giorno seguente sull’intera rete dei trasporti pubblici, ovvero, il cosiddetto raggio di validità dell’abbonamento generale. Al momento dell’acquisto deve essere scelto il giorno del viaggio, che deve situarsi tra il primo marzo e il 30 dicembre 2016. Acquistando un cambio di classe dalle 9 per ulteriori 38 franchi, i clienti possono beneficiare di un «upgrade» e viaggiare in 1ª classe.

La campagna Azione Carta dalle 9 è parte integrante del comune accordo con il sorvegliante dei prezzi. L’offerta è valida fino al raggiungimento dell’importo complessivo delle riduzioni che, secondo le stime delle FFS, sarà raggiunto presumibilmente nell’arco di un mese.

L’accordo stipulato tra il settore dei trasporti pubblici e il sorvegliante dei prezzi si basa sulle misure tariffarie del 2014, che hanno comportato ricavi aggiuntivi nel traffico a lunga percorrenza. Come concordato, queste entrate supplementari tornano a vantaggio dei clienti sotto forma di sconti e interessanti offerte che, oltre all’Azione Carta dalle 9 e al buono da 10 franchi, includono gli allettanti biglietti risparmio utilizzati nei giorni di punta da circa 9000 clienti. Il lancio di offerte interessanti dà pertanto un contributo ai trasporti pubblici nell'acquisizione di nuovi clienti.

Ulteriori contenuti