Puntualità e sicurezza garantite.

A partire dal 28 marzo 2016 la rete ferroviaria in Ticino sarà sottoposta a diversi interventi di manutenzione notturna che interesseranno le tratte Camorino–Giubiasco, Castione–Claro, Lamone–Cadempino–Lugano–Vedeggio e Melide–Maroggia-Melano. Sono inoltre previsti lavori notturni anche nelle stazioni ferroviarie di Bellinzona, Lavorgo, Ambrì-Piotta, Biasca e Giornico. Gli interventi sono pianificati dalle ore 19.00 alle ore 7.00 del giorno successivo. Si tratta di operazioni che permettono di mantenere la corretta funzionalità dell’infrastruttura ferroviaria e garantire così la sicurezza del servizio ferroviario merci e viaggiatori.

Per lo svolgimento di queste attività è previsto l'impiego di particolari macchinari e l’emissione di segnali d’allarme per tutelare la sicurezza del personale al lavoro.

Le attività di questo tipo vengono normalmente svolte nei periodi notturni per permettere lo svolgimento regolare del traffico ferroviario dei viaggiatori durante la giornata e in particolare nelle ore di punta. I servizi preposti faranno il possibile per contenere al massimo i rumori. Le FFS si scusano in anticipo per gli eventuali disagi causati.

Manutenzione della rete ferroviaria nel 2015

Le FFS gestiscono la rete più trafficata al mondo. Nel 2014 sono transitati su ogni binario principale 101 treni al giorno. Un’infrastruttura così densamente utilizzata necessita di una manutenzione regolare. Nel 2015 le FFS hanno investito oltre un miliardo di franchi nel rinnovo dei binari esistenti. A ciò vanno aggiunti 500 milioni l’anno per lavori di regolare manutenzione.

 

sulle tratte

Ulteriori contenuti