Pubblicato l’appalto per le prestazioni di progettazione: Contone–Locarno: raddoppio parziale del binario.

Le FFS investiranno circa 105 milioni di franchi per ammodernare e aumentare la capacità del comparto ferroviario del locarnese con il raddoppio parziale del binario sulla tratta Contone–Locarno, la realizzazione di una nuova fermata a Gordola, di un nuovo marciapiede a Riazzino e degli adattamenti agli impianti di sicurezza. Pubblicato oggi il bando di concorso per le prestazioni di progettazione.

Il programma di ammodernamento della linea ferroviaria (programma SIF) prosegue con la realizzazione di un secondo binario sulla tratta Contone–Tenero (tra i ponti sul fiume Ticino e Verzasca) ed un adeguamento degli impianti di sicurezza per ridurre il tempo di successione tra i treni tra Contone e Locarno. Il progetto prevede pure uno spostamento di 150-200 metri dell’attuale fermata regionale di Gordola verso Bellinzona. La nuova fermata disporrà di due marciapiedi e di un sottopasso pedonale.
Sono inoltre previsti interventi di prolungamento del marciapiede esistente e realizzazione di un nuovo marciapiede alla fermata di Riazzino.
L’inizio dei lavori è pianificato per marzo del 2019 e l’investimento ammonta a circa 105 milioni di CHF.

L’apertura della Galleria di base del Monte Ceneri (2020) e la realizzazione della «Bretella di Camorino» permetteranno collegamenti diretti tra Locarno e Lugano con tempi di percorrenza di circa 30 minuti (la metà rispetto ad oggi). Affinché ciò possa realizzarsi è necessario potenziare gli impianti e le infrastrutture ferroviarie della linea.

La pubblicazione dell’appalto delle prestazioni di progettazione è a partire da oggi.  

Ulteriori contenuti