Rilevamento automatico del viaggio: Le FFS, BLS e AutoPostale uniscono le forze per semplificare l’accesso ai trasporti pubblici.

In futuro, l’accesso all’intera catena di viaggio e alle procedure di pagamento e conteggio nel settore dei trasporti pubblici dovrebbe diventare più semplice per i clienti. Le FFS, BLS e AutoPostale puntano a sviluppare insieme la base tecnica per uno standard comune. Il relativo progetto pilota partirà presumibilmente in autunno. I tre partner hanno firmato una dichiarazione d’intenti in questo senso.

Attualmente in Svizzera diverse aziende stanno sviluppando nuovi canali di vendita e distribuzione mobili con l’obiettivo di semplificare l’accesso ai trasporti pubblici per i clienti. Nel quadro di una dichiarazione d’intenti, le FFS, BLS e AutoPostale hanno deciso di sviluppare insieme dei possibili sistemi di rilevamento automatico del viaggio con conteggio successivo da soluzioni oggi disponibili. Inoltre, i partner confermano di voler costruire una base concettuale e tecnologica per introdurre uno standard comune nei trasporti pubblici svizzeri. In questo modo, infatti, si creerebbero le premesse per una netta semplificazione dell’accesso al sistema per i clienti. Secondo la visione dei tre partner, lo standard dei trasporti pubblici dovrebbe basarsi sulla logica «salire direttamente a bordo, viaggiare quanto si vuole e scendere senza preoccupazioni» e consentire un facile pagamento dopo il viaggio. Con il lancio dello SwissPass nell’agosto del 2015, il settore dei trasporti pubblici ha già creato uno standard di controllo unitario, che fungerà da base per le future fasi di ampliamento. Lo SwissPass rivestirà un ruolo centrale per lo sviluppo di un possibile sistema di accesso elettronico comune per tutto il settore.

Dal settore, per il settore

In una prima fase le FFS, BLS e AutoPostale intendono sviluppare le attuali soluzioni tecnologiche dei partner interessati, come lezzgo di BLS e CIBO di AutoPostale, nonché eventuali altre soluzioni disponibili. Queste verranno testate sul mercato tramite un progetto pilota per i clienti interessati, previsto nell’autunno di quest’anno, principalmente nel traffico regionale e su una selezione di tratte del traffico a lunga percorrenza. Dopo la sua conclusione, i partner decideranno se portare avanti o meno il progetto del sistema di accesso elettronico.

I partner interessati ritengono che, grazie a un modello di collaborazione flessibile, aperto anche alla partecipazione di altre imprese di trasporto pubblico o comunità, sia possibile mettere a punto una soluzione pratica «dal settore e per il settore». Pertanto, le FFS, BLS e AutoPostale vogliono garantire lo scambio di informazioni e tenere (insieme o di comune accordo) dei colloqui di cooperazione con altre imprese di trasporto o comunità.

Soluzioni di biglietti elettronici – Progetti pilota di BLS e AutoPostale

App lezzgo di BLS

Effettui il check-in, sali e parti – senza informarti prima sulle tariffe. All’inizio del viaggio i clienti effettuano il check-in sull’app lezzgo con un singolo gesto di scorrimento. Quindi, possono cambiare mezzo di trasporto quando lo desiderano ed effettuano il check-out al termine del viaggio. L’app sviluppata da BLS emette automaticamente dei biglietti digitali per tutte le tratte e tutti i mezzi di trasporto utilizzati all’interno della comunità tariffaria Libero (Berna, Bienne, Soletta); successivamente conteggia le corse effettuate al miglior prezzo. A tale scopo, gli utenti salvano i dati della loro carta di credito. L’app è pensata in primo luogo per i viaggiatori occasionali, ossia per i clienti che non possiedono né un abbonamento generale (AG) né un abbonamento di comunità. Attualmente nella zona Libero è possibile utilizzare una versione beta dell’applicazione. Il sistema si basa sulla tecnologia GPS e non richiede investimenti a livello di materiale rotabile. Al termine della fase beta, BLS estenderà l’app alla comunità tariffaria Libero entro la fine dell’estate.

CIBO di AutoPostale

Viaggi ora – paghi dopo: AutoPostale sta testando CIBO, una nuova soluzione di biglietti elettronici. I passeggeri necessitano solo di uno smartphone con l’app CIBO e di una registrazione una tantum. Quando salgono a bordo dell’autopostale, i clienti effettuano il check-in premendo un tasto nell’applicazione (Check-In). Al momento di scendere, il sistema rileva automaticamente l’interruzione della corsa e la registra (Be-Out): non è il viaggiatore a doversene occupare. In tal modo non vi è il rischio che, alla discesa, i passeggeri dimentichino di registrare la fine del viaggio sul cellulare. Alla fine del mese il viaggiatore riceve una fattura in cui è stato calcolato il miglior prezzo per le corse effettuate. AutoPostale sta testando CIBO nella rete urbana di Sion e sulla tratta interurbana Sion–Martigny. Attualmente il sistema funziona grazie al WiFi presente a bordo degli autopostali, ma per il futuro non si esclude l’installazione di ulteriori impianti tecnici sui veicoli.

Weitere Informationen:

Medienstelle BLS
058 327 29 55
media@bls.chIl link si apre in una nuova finestra.

Medienstelle PostAuto
058 338 57 00
infomedia@autopostale.chIl link si apre in una nuova finestra.

Servizio Stampa FFS
051 220 45 45
press@sbb.ch

Ulteriori contenuti