Investimenti FFS Cargo alle officine di Bellinzona: Operazione refit per 25 locomotive di tipo Re 620.

Le locomotive Re 620 impiegate da FFS Cargo nel traffico nazionale hanno ormai un’età media di quasi 40 anni. Tra l’autunno 2016 e il 2019, 25 veicoli saranno sottoposti a revisione alle officine di Bellinzona per un costo complessivo di 1,58 milioni di franchi a locomotiva. Queste robuste locomotive di alta qualità costituiscono la colonna portante del traffico svizzero a carri completi.

Il programma di refit consente di prolungare di almeno 15 anni il ciclo di vita delle locomotive Re 620, ossia fino al 2035 circa. L’ammodernamento prevede la sostituzione di tutti i cavi, il risanamento del tetto, nonché il controllo e la revisione dei trasformatori, incluso il risanamento del commutatore a scatti. La revisione interessa anche i carrelli, che vengono rimodernati. I veicoli risanati saranno dotati del sistema ETCS; laddove già presente, l’equipaggiamento ETCS sarà sostituito. L’ammodernamento, inclusa la dotazione ETCS, ha un costo complessivo di 1,58 milioni di franchi a locomotiva.

Tutti i lavori sono già stati eseguiti, e quindi testati, su una locomotiva prototipo. L’esperienza acquisita in sede di prova confluirà direttamente nell’ammodernamento della serie di locomotive. Più avanti si deciderà se sottoporre a un intervento di refit anche altre locomotive. Questo provvedimento sostituisce il terzo stadio di revisione, più dispendioso e meno mirato.

Queste robuste locomotive costituiscono la colonna portante del traffico nazionale e sono impiegate per trainare treni merci con un peso fino a 2000 tonnellate.

FFS Cargo modernizza la propria offerta con il «traffico a carri completi 2017»

(TCC 2017)Con il cambiamento d’orario dell’11 dicembre 2016, insieme ai clienti FFS Cargo modernizza il proprio concetto di produzione e d’offerta nel traffico a carri completi. Attraverso un nuovo sistema di lavorazione in tre fasi, le attuali capacità delle stazioni di smistamento vengono distribuite sulle 24 ore anziché essere concentrate solo nei momenti di punta. Inoltre, l’infrastruttura ferroviaria può essere sfruttata meglio. Contemporaneamente, FFS Cargo introduce anche un sistema che consente ai clienti di prenotare orari di ritiro e consegna precisi e vincolanti.

Informazione per le redazioni:

Ulteriori contenuti