Centrale idroelettrica di Vernayaz.

Energia idrica per la Svizzera occidentale e il Vallese. 

La centrale idroelettrica di Vernayaz rappresenta il secondo livello della cascata della Barberine e turbina l’acqua che arriva dalla centrale elettrica di Châtelard. In questo modo l’acqua fra il lago artificiale di Emosson e il Rodano viene utilizzata in modo ottimale per la produzione di corrente di trazione.  

La centrale idroelettrica è entrata in funzione a gennaio del 1928; nel 1974 e nel 1989 è stata potenziata da gruppi di produzione più efficienti, per soddisfare la domanda crescente.

Visite.

Le FFS saranno liete di accogliervi nella centrale idroelettrica di Vernayaz per introdurvi nel mondo della produzione di corrente. Informazioni e prenotazioni all’indirizzo e-mail: fuehrungen@sbb.chIl link si apre in una nuova finestra.

Da Martigny si apre una gola del fiume glaciale Trient, profonda 200 metri. La gola del Trient è percorribile attraverso uno stretto passaggio: assistete a questo spettacolo offerto dall’acqua rimbombante lungo le sicure passerelle in legno. Dalla gola dopo 30 minuti raggiungete Vernayaz, dove si trova la «Cascade de Pissevache» (mucca che fa la pipì), alta 114 metri.

Caratteristica.

Tipo Centrale elettrica con accumulazione intermedia
Potenza installata 92 megawatt
Produzione annua 240 gigawattore
Salto max. 645 metri
Quantità di acqua 17 metri cubi al secondo
Turbine 3 turbine Pelton orizzontali, due getti
Numero di giri 501 giri al minuto
Generatori 3 generatori sincroni
Potenza nominale 27 / 40 / 40 megavoltampere

Ulteriori contenuti